Utente 411XXX
Gentili dottori,
Volevo sapere quale profilassi antibiotica usate su un paziente con lieve prolasso mitralico e con aorta bicuspide che si deve sottoporre a una devitalizzazione di un molare.
Consigliate un'ora prima due grammi di amoxicillina (Zimox) o due grammi di amoxicillina con acido clavulanico (Augumentin)?
Dopo la seduta consigliate di prendere l'antibiotico dopo 6-8 ore o no?
Purtroppo i pareri in merito non sono molto chiari.
Io quando ho fatto dieci anni fa circa una cura canalare ho assunto 2 di zimox un'ora prima poi ho preso un'altra compressa dopo sei ore e poi una quarta compressa dopo otto ore.
Attualmente ho cambiato città e dentista ieri ho sentito il nuovo medixo ed ho posto a lui il quesIto. Mi ha risposto che entrambi i protocolli vanno bene di prendere quello che ho a casa però, ovviamente, volevo sentite più pareri per cercare di minimizzare i rischi. Con Augumentin ho letto che sono piu protetto perché copre su più batteri è vero?
Domani devo iniziare la cura canalare se prendo due grammi di Augumentin posso prenderne una terza compressa dopo sei ore e una quarta dopo otto? Come ho fatto con lo zimox... 4 di zimox in una giornata le ho prese ma 4 di Augumentin mai non saranno troppe?
Mi date un vostro parere
Grazie infinitamente.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, se continua così avrà sempre più confusione, lei non deve preoccuparsi, perché ogni caso è ogni cura è singola e particolare, per cui l'antibiotico e i dosaggi possono cambiare. Stia semplicemente alle indicazioni del suo odontoiatra.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Le nuove linee guida dell'American Heart Association aggiornate nel 2017,hanno confermato quanto già riportato nelle raccomandazioni del 2007, restringendo i casi in cui è necessaria la profilassi dell'endocardite batterica.
Il rischio per le valvole cardiache, in questo caso, è stato ritenuto del tutto trascurabile, e sono stati invece ritenuti maggiori i rischi legati all'assunzione del farmaco.
Tali rischi consistono nella possibilità che si manifestino reazioni allergiche e quelli legati all'assunzione impropria degli antibiotici, tra i quali il maggiore è la possibilità che si sviluppino fenomeni di farmaco-resistenza.

Per il prolasso valvolare mitralico la profilassi antibiotica non è più consigliata.
Si consulti a tal proposito con il suo cardiologo .
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#3] dopo  
Utente 411XXX

Gentilissimi dottori,
Grazie per le precise e puntuali risposte.
Volevo aggiornarvi circa la mia situazione attuale.
Otto giorni fa mi sono sottoposto a cura canalare. (Molare 46). Il dottore dopo una lunga seduta ha deciso di sigillare il dente e ricostruire. In pratica ha terminato il lavoro in un solo giorno. Oggi dopo più di una settimana non riesco ancora a masticare sul dente devitalizzato. Se non mastico non avverto nessun dolore ma appena provo a masticare avverto un forte dolore nella gengiva diciamo all'apice del dente. Soprattutto se devo masticare qualcosa di duro. Mentre il dolore è meno intenso se mastico qualcosa di morbido.
Secondo me deve essere successa qualcosa durante la devitalizzazione però non ne sono sicuro. Ho chiesto al destista e mi ha detto di stare tranquillo che è normale e che a breve il mio dolore passerà.
Vi chiedo è normale che dopo otto giorni il dente sia ancora così sensibile?
Posso fare altro o devo solo aspettare?
Soprattutto vista la mia situazione cardiaca sto correndo dei rischi? Dovrei prendere l'antibiotico in questi casi?
Grazie mille dell'attenzione e del tempo che dedicate ai pazienti.
Cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
È possibile un flare up endodontico dovuto alla strumentazione con la possibilità di estrusione di materiale infetto oltre apice.Se cosi ' fosse sarebbe opportuno assumere antibiotico ed antinfiammatori.Ovviamente a distanza non possiamo saperlo né sapere se la terapia canalare è stata effettuata in modo corretto.Si chiarisca bene con il suo dentista.

Cordiali Saluti ed Auguri
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia