Utente 416XXX
Buonasera,
da circa due mesi soffro di un mal di testa di tipo tensivo con nessuna risposta agli antinfiammatori. Non è invalidante, ma è molto fastidioso, a volte ho dei veri e propri picchi di "bruciore" dal lato sx del cranio.
In concomitanza con l'inizio di questi episodi, ho notato un infiammazione del colletto gengivale con abbondante sanguinamento nel momento in cui vado sollecitare in qualsiasi modo la zona. Sono stata dal dentista, il quale sinceramente ha quasi ignorato la cosa pensando di risolvere con una detrarsi. Anche dopo la pulizia, la cosa non si è risolta, alternando momenti di quasi ripristino della zona a momenti di infiammazione evidente. Se guardo la gengiva, tra i denti, sembra come che e ci sia della gengiva cresciuta in eccesso...non so come spiegarlo meglio.
Ho pensato al bruxismo in quanto mi sono resa conto di serrare la mascella anche durante il giorno, involontariamente, quindi potrei farlo anche di notte, giusto?
Potrebbe essere una spiegazione plausibile?
Nel frattempo sto cercando qualche altro dentista per chiedere un secondo parere.

Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
il caso va valutato separatamente,occorre
una diagnosi di "Cefalea Primaria" che è di pertinenza neurologica.
Esclusa questa possibilità va appurato se soffre di disordine temporo mandibolare collegato ad un eventuale bruxismo,argomento di pertinenza dello
Gnatologo.Per il discorso gengive,che come giustamente osserva,presentano ipertrofia delle papille interdentali e sanguinamento,la competenza e' del Parodontologo.
Le allego un link informativo sul bruxismo


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-riconoscerlo-affrontarlo.html


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia