Utente 401XXX
Salve dottori, mi presento. Sono un ragazzo di 21 anni , ipocondriaco, figlio di due vostri colleghi dottori, e che non riesce più a vivere in modo tranquillo. Scrivo qui per chiedere: è un anno che ho paura della leucemia e per questo ho fatto miliardi di analisi penso almeno 6/7 all’anno, fino ad arrivare a questo mese che ne ho fatte ben 3. La prima del tutto normale, dopo due settimana poiché mi sono venuti a sbattere con la macchina un’altra (in cui risultava linfociti in % 16.5 mentre la media è tra 20-40% e il resto tutto nella norma) e poi dopo una settimana terrorizzato da questo parametro di nuovo analisi dove tutto era nella norma compresi i linfociti in % che erano tornati al 30% ——-> i linfociti valori assoluti, leucociti, piastrine, globuli rossi a tutti e 3 nella norma.
Tutto ciò per dire che è più di un mese che ho sanguinamento gengivale anche spontaneo (dura circa un secondo) da due gengive nell’arcata superiore e da una settimana ho tosse con raffreddore e 3 volte soffiando il naso ho notato una macchia rossa.
I miei dicono che assolutamente non è leucemia che ha dei sintomi ben diversi e che le analisi non sarebbero state cosi “perfette” , che il sangue da gengive sicuramente è dato da gengivite (lavandomi i denti una volta ogni 3 giorni) e la goccia di sangue dall’infiammazione della mucosa. Sono arrivati persino a dire che l’importante è il valore assoluto non il % che è solo una percentuale di quanti linfociti ecc sono stati trovati in quella provetta di sangue.ma io non mi fido e vorrei avere un consulto Esterno.
Vorrei fare di nuovo analisi ma non me lo permettono. In tutto ciò prendo abilify 5mg al di, e citalopram 10 gcc al di.
Aspettando un vostro consulto distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Dovrebbe smettere di preoccuparsi per una leucemia assolutamente inesistente e cominciare invece a preoccuparsi della sua salute dentale e gengivale.
è molto probabile che il sanguinamento che lei accusa sia causato da uno stato di gengivite, vista la assoluta scarsità della sua igiene orale. Provveda quindi a mettere in atto una corretta pulizia dei denti giornaliera, tre volte al giorno dopo i pasti principali, con un corretto uso dello spazzolino e del filo interdentale.
Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico