Utente 480XXX
Salve,
il giorno 29 gennaio 2018 il mio dentista dopo un anno di tentativi di recupero di un impianto dentale con una vite spezzata dentro mi ha sostituito l'impianto.
La rimozione del vecchio ha portato via un po' di tempo e durante l'intervento, dopo l'estrazione, quando ha usato una "fresa" mi sono sentito toccare più volte il nervo... ma lui non ha dato peso alla cosa ed ha proseguito inserendo il nuovo impianto e messo punti di sutura.
Nella settimana a seguire ho sofferto molto dolori al lato sinistro della testa e si è gonfiata la gengiva per cui sono tornato da lui che mi ha detto che era tutto normale e mi ha aggiunto l'antibiotico alla terapia di soli antinfiammatori.
Ieri sono stato nuovamente allo studio per togliere i punti ed ho lamentato ancora fitte alla tempia, ho chiesto se poteva essere un nervo e lui molto tranquillamente mi ha assicurato che nella mascella superiore non ci sono nervi. Stupito della risposta ho insistito per una verifica ma niente.... mi ha solo detto di tornare tra 4 mesi per proseguire con l'impianto.
Oggi più che fitte sento come delle pulsazioni alla tempia sinistra e il gonfiore quasi sparito.
Preciso che la zona interessata è quella della mascella superiore, lato sinistro, secondo dente partendo dal fondo.
Vi chiedo:
1) Questo è sintomo di un nervo toccato/danneggiato o è tutto normale con un intervento del genere?
2) Nella mascella superiore non ci sono nervi?

Grazie per la risposta

Sasà

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
"1) Questo è sintomo di un nervo toccato/danneggiato o è tutto normale con un intervento del genere?"

E' sintomo di un qualche problema, verosimilmente legato all'eccessivo traumatismo, che potrebbe anche risolversi spontaneamente.


"2) Nella mascella superiore non ci sono nervi?"

No.



"mi ha solo detto di tornare tra 4 mesi "

Questa affermazione mi ha lasciato di stucco. Se la problematica non cessa in una settimana, o se il suo implantologo minimizza, ne senta un altro.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Utente 480XXX

Buonasera,
innanzitutto grazie per la risposta.
Questo dentista normalmente quando fa un impianto aspetta sempre almeno quattro mesi prima di proseguire con l'avvitamento del dente.
La spiegazione è che si deve integrare con l'osso.
Anche per altri due impianti ho avuto lo stesso trattamento.

Saluti

Sasa'

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Attendere 4 mesi per inserire il dente è una cosa.
"Torni fra 4 mesi" è un'altra.
Dopo l'inserimento di un impianto rivedo in genere il paziente almeno a 5-10 giorni e dopo 3-4 settimane, salvo complicazioni.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)