Utente 485XXX
Buonasera,
Sono un po’ preoccupata perché alle 11 di stamattina ho subito un intervento per estrarre il dente del giudizio inferiore sinistro. Non è il primo e di solito l’anestesia è sparita in un paio di ore...
Questa volta a distanza di 8 ore ho recuperato la sensibilità alla lingua e alla parte interna della bocca ma non al mento e al labbro inferiore che è addormentato dal centro fino all’angolo sinistro.
Inoltre ho un fastidiosissimo mal di gola di cui ho sofferto anche la volta precedente, forse perché la zona si è gonfiata per l’intervento? Deglutire è dolorosissimo.
Devo preoccuparmi?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Una anestesia mento labiale è legata a sofferenza del NAI,complicanza non infrequente nell'avulsione degli ottavi,causata o dall'anestesia tronculare,ma più spesso dalle manovre chirurgiche,cosi come il possibile edema del pilastro palatino anteriore.Se la lesione nervosa è parziale con interessamento della sola guaina mielinica,parliamo di neuroaprassia,e i tempi di recupero sono di settimane,anche senza terapia medica,se la lesione è assonale,parliamo di assonotmesi (entrambe lesioni parziali che non interrompono la continuità del nervo)dove i tempi di recupero sono di mesi,mentre se la lesione è totale con interruzione del nervo non vi è recupero.
La diagnosi è neurofisiologica tramite elettromiografia di superficie.Si chiarisca bene con l'operatore.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Grazie dottore,
Quindi non è possibile che ci sia ancora in circolo l’anestesia?

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Assolutamente no.
Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 485XXX

Buongiorno,
Piccolo aggiornamento...stamattina appena sveglia la zona che è ancora addormentata mi prudeva, ovviamente se gratto non sento niente, al di là del fastidio di non poter “soddisfare” il prurito, è buon segno?

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Buongiorno,se non ha recuperato la sensibilità non è segno di recupero.
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 485XXX

Buongiorno,
Ieri il dentista che mi ha praticato l’estrazione mi ha visitata, ci vorranno settimane, forse mesi per recuperare la situazione che, a suo avviso, è reversibile, mi ha prescritto una cura di cortisone e antibiotico.
La guarigione della ferita è nella norma e non dolorosa. Mi chiedevo se venerdì o sabato posso tornare a fare sport, questo mi aiuterebbe molto anche a distrarmi da questo labbro addormentato e dal pensiero che sarà così per mesi...per me è fonte di benessere sia fisico che mentale. Grazie

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Cortisone e antibiotico non hanno senso,non vi sono infezioni,ma solo sofferenza del nervo,che se non è "tranciato" ha capacità di autorigenerarsi.
Per dirimere ogni ragionevole dubbio si rivolga in Neurofisiopatologia per un EMG di superficie.Non tutti i dentisti hanno conoscenze neurologiche.....
Faccia tutto lo sport che desidera.
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia