Utente 400XXX
Salve ho un dubbio su una devitalizazzione che ho effettuato 3 giorni fa causa di una pulpite che aveva colpito il mio molare inferiore ,il dentista dove mi sono recato mi ha subito effettuato un ortopanoramica e mi ha sottoposto alla cura canalare che ho effettuato in unica seduta,premetto che il dentista mi aveva riferito che era presente un piccolo granuloma che secondo lui non doveva causare grandissimi problemi,la cura canalare e' stata effettuata pero' senza l'auslio della diga di gomma e senza l r x endorale che nella mia ignoranza penso serva sia per una diagnosi piu precisa e sia per verificare la correttezza della cura canalare che si sta effettuando,quindi finita la cura canalare mi ha dato appuntamento alla settimana prossima per la ricostruzione.circa un ora dopo la cura canalare il dente ha cominciato a pulsare molto forte quindi nella stessa serata e nei due giorni seguenti ho continuato la cura antibiotica,e ho dovuto assumere dosi massicce di antidolorifici in quanto il dolore e' stato molto forte,stamattina svegliandomi anche se in verita ho dormito molto poco, mi sono accorto di avere la guancia tutta gonfia il dente ha avuto un ascesso,quindi recandomi in mattinata dal dentista per verificare la situazione,mi ha detto che non pensava che un granuloma cosi piccolo poteva sfociare in un ascesso cosi pronunciato,mi ha riferito altresi che l' ascesso non e' dovuto alla cura canalare che a suo dire e' stata eseguita correttamente in quanto togliendo l'otturazione non ha trovato il dente sporco di sangue,ma bensi' da questo granuloma che era gia presente prima della devitalizazzione,quindi mi ha tolto l otturazione provvisoria,mi ha medicato con un tampone con acqua ossigenata dicendomi di rivederci la settimana prossima per valutare la situazione in quanto secondo lui ce' anche il rischio che alla fine va estratto, e nel frattempo di otturare il dente con questi tamponi e di continuare la cura antibiotica .La mia domanda e' questa il dentista senza l ausilio dell rx endorale e comunque in grado di vedere ad occhio nudo la completezza della cura canalare svolta a maggior ragione del forte ascesso che si e venuto a creare?Ce' il rischio che questo dente molto probabilmete dovro' estrarlo?

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, anche i migliori endodontisti hanno i loro insuccessi, la diga e le RX endorali facilitano le cure, mettendo l'odontoiatria in condizioni ottimali facilitando la cura. Attualmente ci sono odontoiatri esperti che non seguono questi protocolli, ma riescono lo stesso ad eseguire delle buone cure e odontoiatri meno esperti che seguono alla lettera i sacri testi e alla fine non ottengono risultati desiderati dal paziente. Quello che è successo forse poteva capitare anche nelle migliori mani, ma l'importante che lei non sia stato abbandonato ora si dovrà far di tutto per poter salvare il dente. Ai suoi dubbi è bene che le risposte le dia il collega.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/