Utente 409XXX
Salve,
Ho deciso di chiedere gentilmente un parere a Voi a seguito di una cosa un po' strana.. Mi sono trasferito da poco e ovviamente ho scelto il mio nuovo odontoiatra. Da giorni avevo un dolore insopportabile sul molare inferiore, precedentemente pulito dalla carie e in seguito otturato. Il nuovo odontoiatra mi disse che era stato pulito male, e che l'infezione si era propagata infondo e che il dente era necessariamente da devitalizzare e otturare nuovamente. Decido di proseguire con la terapia, martedi ha iniziato a pulire le radici e ha rimosso la polpa dentale, ovviamente mi ha detto che la cura non è ancora completa. Dovrò tornare martedì e continuare. Solo che, il dolore è del tutto passato, ma ho notato una piccola macchia arrossata proprio sulla gengiva sotto il molare, è dolente ma solo al tatto, allorché chiamo per chiedere cosa potesse essere e lei mi dice "Potrebbe essere un ascesso dovuto al drenaggio del dente che ora è aperto ma niente di preoccupante, andrà via da solo, potrebbe iniziare a prendere l'antibiotico". Ho trovato il tutto un po' detto in maniera insicura e non molto precisa.. Volevo chiedere a Voi cosa potrebbe essere, se è possibile ascesso o granuloma dopo una pulizia, e se effettivamente devo prendere l'antibiotico.. oppure se è il caso di cambiare direttamente odontoiatra. Ringrazio in anticipo, saluti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, lei manca di fiducia verso questo Odontoiatra, segua le sue indicazioni, se avesse dei dubbi lo richiami e chieda chiarimenti. Noi senza clinica e RX non possiamo sapere se l'antibiotico è indicato.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 409XXX

La ringrazio per la Sua risposta dottor Ruffoni. Volevo solo capire se è normale questo pus all'interno del molare (riesco a vederlo poiché è aperto) e di cosa potesse trattarsi. È comune che capiti?

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gli disse che l'infezione si era propagata in fondo, per cui è possibile che sia ancora presente, abbia fiducia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/