Utente 508XXX
Buongiorno,
premettendo che sono una persona particolarmente ansiogena, da qualche giorno ho una sorta di fastidio ai denti dell'arcata superiore destra (principalmente secondo molare, ma anche primo e pre-molare).

Non si tratta proprio di un dolore forte, più che altro un fastidio a intermittenza che interessa la radice dentro la gengiva. E' come se sentissi premere da sotto gli zigomi. Si fa un po' più fastidioso la sera quando mi sdraio a letto, ma comunque mi lascia dormire.

Aggiungo che ho un po' di catarro in questi giorni e quando soffio il naso sento un po' di sollievo riguardo al fastidio.

Riuscireste a dirmi più o meno di che si tratta, prima di andare dal dentista?

Ringrazio moltissimo per l'attenzione.
Buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Difficile darle una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici.Se il dolore è continuo di tipo pulsante e si esacerba col decubito clinostatico, certamente uno degli elementi di cui riferisce è in pulpite.Altrimenti si potrebbe ipotizzare che la sua sensazione derivi da un risentimento flogistico sinusitico estrinsecantesi anche a livello delle radici di elementi dentari che "pescano"nel seno mascellare.


".....fastidio a intermittenza che interessa la radice dentro la gengiva. E' come se sentissi premere da sotto gli zigomi....".


Ritengo indispensabile un esame obiettivo ed esami radiografici per una corretta chiave di lettura che le potrà dare il suo Dentista curante.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia