Utente 228XXX
Gentili dottori, grazie in anticipo del vostro tempo. Da circa 7gg sto soffrendo di un dolore trafittivo all'arcata superiore degli ultimi denti nel retro della bocca, presumibilmente ultimi molari sulla sinistra. Non ho quasi mai sofferto di mal di denti durante la vita, ma questa volta è davvero strano, insolito. Il dolore comincia sui denti per poi propagarsi al resto del viso ed arrivare alla tempia sinistra, dove diventa insopportabile, sempre con fare trafittivo, tipo stilettate. Con gli antinfiammatori sembra ridursi ma senza mai sparire completamente. La domanda che volevo chiedere è se esiste correlazione tra il mal di denti e il dolore lancinante alla tempia sx (stesso lato del dente incriminato) dato che spesso, sento assente il dolore al molare piuttosto che alla tempia. Mi sovviene tale domanda poiché ho chiesto telefonicamente al mio medico curante che senza visitarmi, mi ha invitato a recarmi dal dentista. Secondo voi necessiterei di visita neurologica per il dolore descritto? grazie ancora. Saluti cordiali

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, concordo con il suo medico di base, occorre visita odontoiatrica, poi eventualmente dopo accertamenti diagnostici le potranno indicare altre visite specialistiche. Le ricordo che per una corretta prevenzione delle patologie del cavo orale è consigliata la visita odontoiatrica ogni 6 mesi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 228XXX

Salve Dott. Ruffoni, la ringrazio per la celere risposta e la ringrazio del consiglio. Tuttavia potrei chiederle la risposta alla domanda: "esiste correlazione tra il mal di denti e il dolore lancinante alla tempia sx (stesso lato del dente incriminato) dato che spesso, sento assente il dolore al molare piuttosto che alla tempia". Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Si.
La correlazione è evidente.
Con buona probabilità si tratta di disturbi di funzionamento della bocca e/o di bruxismo.

Sono di competenza gnatologica.
Lo gnatologo è un dentista un pò particolare.
Lo trova descritto qui:

http://www.studioformentelli.it/pagine/articoli/lo-gnatologo-questo-sconosciuto
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente 228XXX

Grazie mille della risposta. Saluti cordiali