Utente 547XXX
Salve, scrivo da Cagliari e ho 41anni. Premetto che per anni non sono andato dal dentista e non ho fatto una pulizia. Circa tre anni fa complice dei fastidi diffusi ai denti mi sono recato dal dentista. Una vera Odissea. Il primo convenzionato ASL mi ha devitalizzato un molare, poi un secondo molare dice che era da devitalizzare ma bisognava aspettare. Decido di andare a pagamento. Non sapendo da chi andare ne ho cambiati un paio. Il primo ogni piccolo dolore era una devitalizzazione perché a detta sua se un dente fa male va devitalizzato. Poi scopro che erano fatte male. Me ne fa 4. Il secondo mi rifà un canale fatto male dall 'altro, pulizia e una ricostruzione di un incisivo inferiore con colletto scoperto. Il terzo dice che c'è una carietta, fare pulizia e mettere le corone sui denti devitalizzati. Ogni volta che me ne andavo non risolvevo; dolore avevo e dolore restava. Il 4 dice che il fastidio sono le gengive ritirate e un altro canale da rifare. Alla fine il canale rifatto continua a farmi male e chiedo mi venga estaratto il dente. Nonostante ciò i fastidi non cessano. L ultimo molto rinomato a Cagliari mi dice che carie non c'è, c'è da fare impianto, un canale fatto male e poi la corona una volta finito il dente. Poi un bite perché i denti sono molto compromessi causa bruxismo. Per la verità anche gli altri mi avevano parlato di bite per bruxismo. Ora in questo studio mi dicono su un dente del giudizio da togliere c'è carie. Vanno tolti pure gli altri perché inclusi. Poi mi fanno delle endorali su alcuni denti dove dico di avvertire fastidio e non c'è carie ne altro da fare. Allora mi domando. Perché su entrambe le arcate nella parte sinistra del volto continuo sopratutto dopo le pulizie professionali e i vari frugamenti, ad avvertire questo fastidio nevralgico che coinvolge in particolare gli ultimi tre denti arcata superiore che poi si diffondono ad arcata inferiore. Perché accuso dolore sui premolari arcata inferiore sinistra e vedo dei punti neri vicino alla gengiva con fastidio ballerino che a volte è insopportabile poi scompare e poi ritorna fastidioso più che mai?L ultimo mi ha fatto pure sondaggio parodontale e dice che non c'è nulla di preoccupante. L altro mi dice forse sarebbe meglio per le gengive fare la plastica muco gengivale. Il collega no se ne parlerà tra 10anni. Sono in tre ciascuno competente in un ramo. Sto andando da marzo e ancora non ho iniziato un lavoro. Ditemi voi che consiglio mi date. Cambiare ancora una volta o che fare. Tra 15giorni dovrei rifare il trattamento del 15.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, che strana storia, nella maggior parte dei casi una persona va dall'odontoiatra racconta la sua sintomatologia e viene curato senza tutto questi problemi. Per cui a questo punto potremmo sospettare che il suo problema non sia dentale, ma che faccia parte dei dolori atipici facciali. Le consiglio una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/