Utente
Spett.li dottori,

ho eseguito un intervento per ridurre un molare inferiore permettendo così ad un premolare (nato sotto il molare) di uscire.
Nel primo intervento il dente è stato tagliato e la metà estratta.
Dopo l'intervento ho assunto antibiotico.
All'11 giorno ho levato i punti, al 13 fatta la cura canalare della metà del molare rimasta.
Dal primo intervento fino ad oggi (15 giorni dopo) avverto dei dolori alla mandibola associati spesso a dolori a tempia e collo, la situazione non è migliorata fino ad oggi. Ho eseguito vari controlli dal dentista curante che non hanno evidenziato problemi. Dal giorno della cura canalare invece soffro di dolore al dente soprattutto alla masticazione e un dolore pulsante costante.
Sono in costante contatto con il dentista.
Sono due settimane che assumo Oki per i dolori ma comincio a scoraggiarmi in quanto i dolori si ripresentano non appena l'effetto dell'Oki termina impedendomi anche di dormire (dopo due settimane comincio a sentire il peso del poco riposo). Posso fare altro per risolvere e/o alleviare i dolori?

Grazie per qualsiasi aiuto


[#1]  
Dr. Marco Rossi

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
Il dente che come dice lei ha ridotto a metà andava sicuramente prima trattato endodonticamente e poi estratta la metà, comunque per quanto riguarda il dolore è evidente che la causa sia il trattamento che dovrà essere completato, può sostituire l'OKI con il SINFLEX FORTE 550 una compressa ogni 6-8 ore finchè ne ha bisogno.
Dr. MARCO ROSSI

[#2] dopo  
Utente
Ringrazio per la veloce e cortese risposta.

Lo stato del trattamento è: ho un'otturazione provvisoria e il prossimo intervento dovrebbe essere l'incapsulamento del molare che avverrà fra una decina di giorni. Mi aspetto quindi che questa situazione non migliori fino all'incapsulamento?

Per quanto riguarda il Sinflex (consulterò comunque il medico di famiglia) ha qualche controindicazione a livello epatico?

Ancora Grazie

[#3]  
Dr. Marco Rossi

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
A livello epatico c'è sicuramente un gran lavoro per metabolizzarlo ma la controindicazione importante è per tutti quei pazienti che hanno un'ulcera grastrica o duodenale.
Dr. MARCO ROSSI

[#4] dopo  
Utente


Ancora grazie per la cortese risposta.
E' il 21 giorno dall'intervento e non è cambiato nulla, dolori e notti insonni...
Il dentista mi sta procurando un apparecchio da mettere la notte per non premere sul dente su cui è intervenuto.
In attesa di farvi sapere com'è andata, vi viene in mente qualche altra idea?
E' possibile che duri così tanto questa situazione? Sono a pezzi...