Utente 119XXX
mio padre affetto da tumore al retto con stenosi del canale anale..
curato con sei cicli di capecitabina e oxaliplatino in flebo..
l'utimo ciclo lo ha molto debilitato a differenza delgli altri 5 precedenti
sara' operato a giorni.. per ora va avanti a tachidol e olio per andare in bagno ache se con scarsi riusltati.. ha dolore addominale e' continui sbalzi di sensazine di caldo e freddo e forti formicoli sotto le piante dei piedi e dita.. non febbre... e' vero che e' sotto tachidol quindi la tachipirina probabilmente aiuta...
mi chiedo .. sono sintomi normali specie il caldo / freddo ? l'effetto della chemio (utlima fatta il 21 luglio) nn dovrebbero essere gia' speriti ?
grazie se mi rispondete subito.
in ospedale dove e' seguito non mi risponde nessuno... fate un po' voi.. siamo preoccupati tanto..grazie ancora

[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
12% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Mi dispiace, ma quando si tratta di valutare sintomi e segni prospettati da un paziente, il consulto via web non può vicariare una visita di persona. Quest'ultima in effetti potrebbe meglio essere effettuata dagli oncologi che conoscono tutti i dettagli del caso.
Potrei solo dire che l'oxaliplatino può essere reponsabile di disturbi riferibili a neuropatia periferica (come quelli che ha descritto) persistenti anche dopo molte settimane.
Cordiali Saluti
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro