Utente 636XXX
Buongiorno
mia madre, che ha quasi 70 anni, nel febbraio 2008 è stata sottoposta ad un intervento chirurgico per un tumore maligno della giungzione rettosigmodea, e succesivamente, in quanto erano state riscontrate delle metastasi, sottoposta a 12 seduti di chemioterapia con lo schema Folfox concluso il 01/10/2008. I successivi controlli, colonscopia e TAC total body, sono sempre andati bene, tranne che nell'ultima TAC (cerebrale, addome inf., addome sup., torace con e senza contrato) che ha avuto il seguente responso: rispetto al precedente suddetto esame non si apprezzano sostanziali modificazioni dei reperti encefalici, toracici ed addomino-pelvici, fatta eccezione per settoriale ispessimento della grande scissura in sede posteriore, di incerto significato (prima ipotesi natura flogistica) ma, in relazione all'anamnesi, è necessario controllo TAC ad un mese. Secondo l'Onocologo si tratterebbe di una polmonite senza febbre e quindi ha programmato la TAC di controllo, mentre secondo il medico di famiglia sarrebbe opportuno effettuare una biopsia.
Possiamo attendere la TAC o è opportuno effettuare altri controlli?
Cordiali saluti e grazie per la disponibilità

[#1]  
Dr. Andrea Lucchi

20% attività
0% attualità
0% socialità
RICCIONE (RN)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Salve,
concordo con l'Oncologo sulla opportunità di effettuare una TC di controllo a breve.

Cordiali Saluti
Andrea Lucchi, MD, FACS