Utente 134XXX
Buonasera,sono stata operata nel 2008 di tumore al retto ed in seguito ad una metastasi al polmone destro di 1 cm. A quel punto i miei oncologi hanno richiesto i tasselli del primo intervento al retto. Dall'analisi di questi ultimi è risultato che al retto non era più presente nessuna traccia di neoplasia, ma il professore con cui ho parlato ha strappato il foglio con il referto davanti a me, asserendo che quella era la prassi in caso di guarigione. Ora chiedo: è corretta questa procedura senza consegnarmi alcuna documentazione? O anche in caso di guarigione avrebbe dovuto rilasciarmi il referto?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' un procedura che trovo singolare se ho interpretato correttamente.

Provi a ripostare la sua richiesta in area MEDICINA LEGALE
e ci aggiorni dopo la replica
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 134XXX

Nella sezione di medicina legale mi hanno risposta che il referto deve essere consegnato comunque al paziente, anche in caso di guarigione. Il consulto è' stato molto utile.
Grazie. Buona giornata.