Utente
Con una neoplasia al pancreas in metastasi (fegato) l'ipertermia può servire a qualcosa?Ho letto che:"la neoplasia deve essere riscaldabile: se ad esempio al suo interno passa un grosso vaso il sangue porta via il calore e il tessuto tumorale non si riscalda, infatti è indicata per i tumori solidi."

Cosa vuol dire Solidi?che non siano in metastasi?

Grazie

[#1]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

la combinazione di ipertermia capacitiva oncologica alla chemioterapia e/o radioterapia in una neoplasia del pancreas può essere utile nel potenziare le altre metodiche terapeutiche. L'ipertermia, come estesamente spiegato sul mio sito www.ipertermiaroma.it, può essere impiegata in tutti i tumori solidi (solidi vuol dire non ematologici) anche in fase metastatica. Le moderne apparecchiature consentono una erogazione di radiofrequenza (e quindi un riscaldamento dei tessuti profondi) in qualunque situazione. L'unico accorgimento è che non vi sia versamento ascitico o pleurico. Se fosse presente va drenato prima di effettuare ipertermia.

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#2] dopo  
Utente
Grazie dott.Pastore.

Allora nel caso di mio padre puo essere un'altra buona arma l'ipertermia?

Solo 2 cose non mi sono chiare:

Cosa vuol dire tumori ematologici?

Che esame bisogna fare per controllare i versamenti ascitico o pleurico?

[#3]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

direi di si. I tumori ematologici sono quelli del sangue (leucemie, linfomi, mielomi (e non è questo il caso di papà)). Per verificare se vi sia versamento ascitico è sufficiente una ecografia dell'addome, per verificare se c'è versamento pleurico basta una lastra del torace.

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/