Utente 791XXX
Buonasera, 2 anni fa mia madre è stata operata al polmone per un calcinoma,gli hanno asportato il lobo superiore destro.Premetto che mia mamma ha 76 anni ex fumatrice con diabete insulinico,varici esofagee,cirrosi epatica. è stato difficile allora come oggi prendere delle decisioni e mi rivolgo a voi per ulteriore consulto e consiglio. A novembre del 2010 alla risposta della PET total body gli è stata una formazione poccolissima al polmone sx di circa 7 mm. mi avevano consigliato di ripeterla a distanza di 6 mesi circa, rassicurandomi che comunque non c'erano i presupposti per un controllo ravvicinato.rassicurata di questo non mi sono messa a cercare subito e cosi di mesi ne sono passati 10. nel frettempo a maggio mamma ha avuto una forte emorraggia dalla bocca,è stata ricoverata con urgenza gli hanno fatto 3 sacche di sangue e 4 di plasma, e l'hanno dimessa dicendo che erano delle piccolissime ulcere allo stomaco. cmq dai risultati dell'ultima tac polmonare con mezzo di contrasto sono usciti fuori altre 6 fomazioni verosimilmente recidive ai polmoni la piu piccola di 1,4 cm la piu grande di 3,5 cm. Parlando con l'oncologo mi ha consigliato di fare ulteriori indaggini per il caso, e che quindi si poteva valutare la possibilita ( che al tempo dell'intervento non mi è stata data) di una cura chemioterapica.
ma io dico come si puo pensare di fare chemioterapia ad un soggetto che allora avevano sconsigliato visto le complicanze del caso. e se il cancro ci ha messo 10 mesi per essere cosi invasivo che senso ha fare il tutto?
Se farebbe chemioterapia che risultati possiamo avere? perche visto l'età di mia madre preferirei che passasse gli ultimi tempi con una qualità di vita buona che altrimenti la chemio non gli darebbe.
Dubbi sempre e solo dubbi, non sò se ha capito quello che voglio dire e spero che mi rispondiate al piu presto visto che sfortunatamente il tempo non è dalla nostra parte.
Ringrazio sentitamente in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

se le condizioni generali sono scadute e vi sono diverse (serie) patologie concomitanti in effetti l'approccio in chemioterapia potrebbe essere delicatissimo. Una adeguata terapia di supporto potrebbe essere la scelta maggiormente condivisibile.

Cari saluti
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 791XXX

Non sà come mi sia stata utile e di conforto la sua risposta, le scrivo con le lacrime agli occhi perche questo momento mentre prendo coscenza sento che in ogni caso abbiamo fatto la giusta riflessione. Mia Mamma stà morendo è vero devo solo essere forte per Lei fino alla fine. mi avvalerò di un centro di supporto che avevo gia contattato e che ci aiuteranno in questo momento tristissimo. Voglio solo che viva gli ultimi tempi in serenità in casa con noi figli.
Grazie di cuore

[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Di nulla, figurati. Mi stringo a voi in un forte abbraccio. Coraggio.

un caro saluto
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it