Utente 141XXX
Gentili Dottori,
mia madre (57 anni) ha eseguito una tiroidectomia totale in data 7 maggio 2012 in seguito a diagnosi di gozzo tiroideo (con ipertiroidismo); l'agoaspirato era risultato negativo, mentre l'esame istologico appena ritirato evidenzia:

Macroscopica:
Tiroide in toto con lobo dx delle dimensioni di cm 3,5x3x2, istimo della lunghezza di cm 1,5, lobo sx delle dimensioni di 2,5x2x1,5. Al taglio, a livello del lobo dx, è presente neoformazione ovoidale, del diametro di cm 2,4, di colorito grigiastro con screziature emorragiche.

Diagnosi:
Carcinoma papillifero della tiroide. La neoplasia appare intratiroidea, non capsulata e mostra negatività per HBME-1 e positività omogenea e diffusa per GAL3. Il restante parenchima è sede di iperplasia normo, micro e macrofollicolare con aree di sclerosi e minuti focoali di tiroidite cronica e aspecifica.

Classificazione: pT2, pNx, Stadio II


Nel mese di ottobre prossimo eseguirà la Iodio terapia, anche se l'endocrinologo dice che non è strettamente necessaria e che - dato il risultato diagnostico - si tratta più di cura preventiva.

Non nascondo di essere molto preoccupata, quale tipo di prognosi è possibile immaginare?

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
E' molto ben gestibile come patologia rispetto ad altri istotipi (nella tiroide) O AD ALTRE PATOLOGIE ONCOLOGICHE.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Utente 141XXX

Gentili Dottori,
Gentilissimo Dott. D'Angelo,

scrivo nuovamente per un aggiornamento sulla situazione sopra descritta. Mia madre ha eseguito la scintigrafia t.b. prima della terapia con Iodio 131, che evidenziava delle zone captanti in zona cervicale. Il referto della scintigrafia post radioterapia cita di nuovo queste zone come residui ghiandolari captanti. Sono state dettagliate le modalità di follow-up (tra 8 mesi) e ripresa della terapia ormonale sostitutiva... vorrei solo poter interpretare questa diagnosi nel modo migliore possibile e capire se è in fase di guarigione.


Gentilmente