Utente 272XXX
Salve gentili dottori,
volevo chiedere un consulto per mio fratello (48 anni), tre anni fa gli è stato diagnosticato un tumore tra il cervelletto e il cervello. E' stato operato, ha fatto chemio e radio terapia. Il tumore era stato "sconfitto". Adesso in seguito ad un attacco epilettico e dopo una risonanza magnetica si è riscontrato di nuovo la ricomparsa del tumore vicino al cervelletto; mi hanno informato del fatto che non ci sono speranze di guarigione anche se sta continuando a fare la chemioterapia. Inoltre intorno al tumore si è formata una "barriera" che non permette di eseguire la radioterapia. Volevo sapere qual'è a questo punto la sua speranza di vita anche perchè non ha avuto effetti collaterali. Inoltre ho sentito di una cura alternativa di nuova conoscenza medica cioè l' anticorpo monoclonale volevo sapere se funziona e quali sono i rischi. Spero in una vostra risposta al più presto, mio fratello ha 3 figli piccoli da crescere.
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione.
Cordiali saluti.
Angela.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
sarebbe importante prendere visione dell'esame istologico per poterne capire l'andamento
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)