Utente 353XXX
Salve,
mia madre ha dovuto mettere la canulina port a cath per iniziare la chemio.
Le è stato descritto come una passeggiata mentre per lei non è così e mi chiedevo se potesse esserci qualcosa che non va .
In pratica il giorno che l' ha messo ha avuto molto dolore si è sentita anche male in sala operatoria, pero' puo' essere che l' agitazione e magari soglia del dolore bassa l' avesse condizionata , ora pero' sono 5 giorni che ce l'ha e non riesce a muovere il braccio destro (dalla parte del petto dove lo ha messo), dice che le picca e brucia moltissimo e quindi non riesce ad alzare il braccio e anche quando va a letto sta immobile in una posizione perchè non riesce ad aiutarsi a girare.
Volevo sapere se è normale che dia queste conseguenze per un po' di tempo oppure doveva riprendere la normale attività da subito ?
Perchè si è vero che salva le vene delle braccia ma invalida i movimenti di una persona non so quanto possa essere vantaggioso, io pensavo fosse una cosa più pratica .
Grazie mille in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Roberto Murialdo

20% attività
4% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2013
In realta' e' possibile che il posiziona!ento del dispositivo possa, nei 3-4 giorni successivi, dare questo tipo di problemi.
Presumo sia stato posizionato correttamente in qu AX nto viene controllato appena posizionato ma escludersi che non ci sia una trombosi eseguendo un ecocolordoppler venoso.
E' fondamentale che faccia comunque valutare clinicamente la mamma dai colleghi che l'hanno in carica.
Nel frattempo consiglio una terapia sintomatica a base di antinfiammatori
Cordiali saluti
Dr. Roberto Murialdo