Utente 134XXX
Buongiorno, scrivo per mia moglie, che ha 45 anni, alta 157 e pesa 59 Kg.
Sette anni fa è stata operata per un melanoma ad un neo sulla schiena parte bassa. Da allora ha effettuato controlli semestrali e poi annuali tutti con esiti negativi. Soffre di carenza di ferro da molti anni e fa cure di ferro almenno 2 volte l'anno. Da un anno circa ha cominciato ad avere altre disturbi che mi preoccupano e che il nostro medico di base non vuole prendere in considerazione.
Ha tipo sindrome delle gambe senza riposo soprattutto la sera quando si siede sul divano;
ha un eccessiva stanchezza anche quando non ci sono i motivi;
di notte suda tantissimo anche se nell'appartamento la temperatura la teniamo a 16/17 gradi di notte;
spesso ha del prurito sulle gambe e dietro la schiena e sul torace senza un motivo particolare (vestiti e/o pollini);
quando mangia anche solo una frutta soprattutto la sera sente gonfiore al basso ventre e senso di pienezza di stomaco, ha spesso diarrea;
si ammala ripetutamente sopratutto con mal di gola e tosse (è un insegnante );
ha mal di testa ripetuti soprattutto pomeriggio e sera che cura con analgesici;
la cosa che mi preoccupa è che negli ultimi mesi si stanno intensificando eventi di cistiti vaginali (probabilmente) con dolori lancinanti lei mi riferisce come quelli del parto, abbiamo fatto analisi delle urine tutti con risultati negativi, privatamente (visto il diniego del medico di famiglia) abbiamo prenotato una visita urologica per la prossima settimana, inoltre andremo a fare analisi per vitamina D, ferro, per verificare eventuale anemia.
VOLEVO SAPERE A QUALE TIPO DI SPECIALISTA RIVOLGERMI PER AVERE UN CONTROLLO GENERALE CHE MI RASSICURI SU QUESTI DISTURBI, IN QUANTO SONO MOLTO PREOCCUPATO.
Vi ringrazio anticipatamente della risposta

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
I sintomi sono numerosi ma piuttosto vaghi. Se anche la visita urologica è risultata negativa, consiglierei, se sua moglie non l'ha già eseguita, una visita ginecologica e possibilmente dosaggi ormonali per valutare una possibile premenopausa. Un altro aspetto da esaminare è la qualità del sonno, se riposa e come riposa, e il tono dell'umore, e per questo potrebbe essere utile una consulenza psichiatrica.
Franca Scapellato