Utente 322XXX
Buongiorno, sono diversi mesi che ho diversi problemi di salute mai avuti in precedenza, con frequenti febbri e dolori e problemi mai visti.....mi sono deciso di fare i marker tumorali più comuni CEA, TPA, CA125, CA19.9 e CA 15.3, vorrei capire che validità hanno i risultati, ovvero ho letto che la presenza o meno di valori sballati non vuol dire avere una malattia oncologica ma bensì anche una patologia molto meno importante.
Vorrei capire se i marker sono tutti entro i limiti scongiurano l'ipotesi di malattie importanti oncologiche o c'è sempre un eventualità?

Grazie.

Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A chi è venuta la cattiva idea (^___^) di prescrivere i marcatori tumorali per fare diagnosi ?
Si prescrivo solo per monitorare un tumore già curato perchè sono poco specifici e possono incrementarsi per cause NON tumoralia, gettando nel panico il paziente.

Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/75-marcatori-tumorali-tumor-markers.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 322XXX

Infatti avevo già letto, la mia domanda è un altra, essendo tutti nei limiti è scongiurata la presenza di tumori?