Utente
Buongiorno dr.ssa Setzu,
mi rivolgo a lei non per mancanza di fiducia nei suoi colleghi, ma perchè ho visto ho apprezzato le altre sue risposte, ho visto che è specializzata in chirurgia del piede ed in più opera nella mia stessa città.
Ho 26 anni e sono affetta da brachimetacarpia del IV raggio di entrambe le mani e di brachimetatarsia congenita del III e IV raggio di entrambe i piedi, ma mentre le mani non mi creano problemi, i piedi sono un problema non indifferente (sia estetico che funzionale).
Dovrei affrontare un'operazione di allungamento (poco più di 1 cm per dito) con fissatori esterni ed avrei alcune domande da rivolgerle.
Quanto tempo passa approssimativamente dall'operazione al potersi considerare "guariti" del tutto?
Posso fare entrambe le dita dei piedi ed entrambe i piedi contemporaneamente? Immagino che questo mi causi un periodo di immobilità maggiore, ma preferirei risolvere il problema tutto in una volta!!
E' molto doloroso? Potrò camminare da subito (almeno in casa, per andare al bagno ad esempio)?
Pensavo di affrontare l'operazione all'inizio dell'estate prossima per evitare calzature, coperte e quant'altro potrebbe disturbare nei piedi, pensa che sia una buona idea?
In attesa di una sua gentile risposta, le porgo i miei più distinti saluti.
Sonia

[#1]  
Dr. Valeria Setzu

24% attività
0% attualità
8% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Buongiorno Sonia,
negli ultimi anni ho eseguito alcuni interventi di allungamento metatarsale utilizzando dei mini fissatori esterni. Di solito è possibile praticare l'osteotomia con una piccola incisione (circa un cm) e posizionare le viti in maniera percutanea, ma altre volte sono necessarie incisioni più grandi. Spesso è necessario anche utilizzare un filo metallico che serve a garantire che non si verifichi una lussazione metatarso falangea durante l'allungamento. Si può allungare al massimo un mm al giorno, il tempo di consolidazione è di solito di almeno due o tre mesi ma varia in base all'entità dell'allungamento.
Io preferisco non fare interventi bilaterali. Dopo potrà camminare da subito con una scarpa specifica ma non potrà bagnare il piede per tutto il periodo in cui porterà il fissatore. Se possibile io consiglio di praticare questi interventi quando il clima è fresco perchè il caldo rende più fastidioso il decorso post-operatorio.
Saluti
Dr. Valeria Setzu

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la sua celere e gentile risposta.
So che gli interventi bilaterali causano più problemi, ma dimezzano i tempi di "malattia", anche per l'assenza da lavoro intendo...
Cercherò comunque di fissare una visita quanto prima per valutare la situazione e programmare gli interventi (o l'intervento, come spero!).
Cordialmente,
Sonia