Utente
Salve sono Michele. Ho 17 anni e 4 mesi fa sono stato sottoposto ad una TAT.
Dopo un mese di stampelle e quasi 1 di riabilitazione (e un supplemento di elettrostimolazione abbinato ad un notevole impegno in palestra a supporto della massa del quadricipite) ho forti dolori o fastidi ad appoggiare completamente la gamba. In caso di sforzi come correre su superfici anche un pò dure il dolore nella zona della vite è quasi insopportabile, per non parlare del dolore dell'altro ginocchio, che a quanto pare si sovraccarica.
Ho fatto una visita di controllo anche e il medico mi ha detto che il ginocchio è perfetto. Quando lo piego sento degli strani scricchioliii lungo tutta la rotula. Sto assumendo integratori di condroitina e glutammina per conto mio sperando che queste proteine apportino qualche beneficio. Ora vi domando: quale è il reale tempo di recupero dopo una TAT? E' possibile che non abbia fatto nemmeno una Radiografia dopo la convalescenza?

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
I motivi per i quali non ha fatto rx li deve chiedere all'Ortopedico che L'ha operata. I tempi di recupero dipendono anche dalle condizioni di partenza e dal tipo di riabilitazione effettuata. Se sono trascorsi 4 mesi dovrebbe essere già avanti. tuttavia visto che i problemi sono anche all'altro ginocchio e che persistono gli "strani scricchiolii lungo tutta la rotula" è opportuno che senta un secondo parere presso un altro ortopedico che si occupi di patologie del ginocchio, ad esempio presso l'UO Ortopedia del San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona ( http://www.sangiovannieruggi.it/urp/prestaz.asp?txtOggetto=ortopedia&Submit=Cerca ) oppure all' UO Ortopedia dell'Ospedale di Battipaglia http://www.aslsalerno2.it/web/index.cfm?id=172043AD-BFE7-7032-C382E46E169832B9&ortopedia-e-traumatologia
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
ma in cosa consiste esattamente l'operazione? quali sono i muscoli o tendini che devono essere "riabilitati"?

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'intervento consiste nella resezione della tuberosità anteriore della tibia e nel suo spostamento al fine di riallineare il tendine rotuleo. Mi pare comunque strano che dopo 5-6 mesi Lei chieda in cosa consiste l'intervento: in genere questo doveva esserLe spiegato prima dell'intervento, in modo che Lei (o i Suoi genitori, se minorenne) potesse dare il consenso all'intervento, insieme a rischi e benefici, possibili vantaggi e complicazioni. L'intervento non fa sparire la condropatia, come immagino che Le sia stato spiegato.
La riabilitazione è di tutto l'arto.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#4] dopo  
Utente
faccio molta fatica a sollevare pesi con le gambe, gli squat non ne parliamo. Sento dolore nel punto in cui la vite è stata impiantata. E' normale che tutto il vasto mediale, in particolare il quadricipite tremi durante gli sforzi? è indice di un muscolo ancora non completamente riabilitato? E' quindi forse questa la causa del dolore (dolore da affaticamento suppongo) dell'altro ginocchio che si trova a sopportare tutto il peso del corpo?

scusi la raffica di domande, ma vorrei uscire almeno da questo dramma.

[#5]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il muscolo trema se sollecitato in modo improprio e/o superiore alle sue possibilità. Per il resto può risponderLe solo lo specialista dopo averLa visitata.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#6] dopo  
Utente
ma come mai lei dice che la condropatia non viene risolta? questo non mi è stato riferito, dato che il medico mi ha assicurato la totale scomparsa della patologia.

[#7]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
In tal caso bisogna che chieda al Suo ortopedico. Con il solo intervento di trasposizione della tuberosità tibiale si riallinea la rotula e si riduce/elimina la causa della sofferenza della cartilagine. Non ho elementi per stabilire che sia presente una condropatia e di che gravità: la mia è stata un'ipotesi in base a quanto da Lei descritto. Per questo Le ho detto che occorre una visita specialistica.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it