Utente
Salve come da oggetto vi elenco il mio problema:ho 24 anni 1.85 per 75kg in seguito ad un incidente in moto mi ritrovo una frattura scomposta ed esposta della tibia e del perone, sn stato operato d'urgenza domenica 11 sn state inserite due fish con 4 viti l'uno con relativo fissatore esterno, sono stato dimesso ieri dall'ospedale adesso sn a casa con divieto di carico e dovrei tenere il piede in posizione più alta, sento cmq che giorno dopo le cose migliorano a vista d'occhio..
quello che vorrei sapere è che movimenti posso fare, se serve un fisioterapista??io nel frattempo faccio ginnastica per la caviglia con una fascia elastica x evitare che si blocchi, devo fare un rx di controllo tra 10 giorni, i punti sono stati rimossi e la ferita è a buon punto di guorigione, tra quanto tempo potrò rimuovere il fissatore???o almeno camminare con i bastoni???
vi ringrazio anticipatamente per le risposte

[#1]  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente, generalmente con il fissatore esterno le articolazioni rimangono libere e pertanto, pur non appoggiando il piede a terra, può tranquillamente fare degli esercizi in scarico tipo bicicletta da disteso e movimenti di flesso-estensione e rotazione della caviglia. Sarebbe consigliabile anche cercare di muovere sempre le dita del piede in modo da aiutare la circolazione venosa di ritorno. Per quanto riguarda la ripresa del carico, molto dipenderà dalla radiografia che eseguirà fra 10 giorni e per la rimozione del fissatore i tempi possono variare molto in base al momento di inizio del carico ed alla velocità individuale di consolidazione (normalmente dai 45 giorni in su). Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Ex responsabile centro Osteoporosi

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, avevo intenzione di comprare il sistema di magneto terapia di nuova elettronica da usare a cicli alternati lei mi consiglia di farlo???
nel frattempo nn mi fermerò nel fare ginnastica e le punture per la circolazione, la ringrazio di nuovo buon lavoro

[#3]  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La magnetoterapia è sicuramente un mezzo fisioterapico che accelera il processo di guarigione, sempre che i mezzi di sintesi non interferiscano con il campo magnetico. Le consiglierei di valutare il posizionamento dei solenoidi per verificare che nel campo non siano compresi mezzi di sintesi. Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Ex responsabile centro Osteoporosi

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio per le sue risposte molto esaustive, buon lavoro dottore

[#5] dopo  
Utente
Salve dottore rieccomi qua, due giorni fa ho effettuato un RX di controllo alla gamba sx dopo 20giorni dall'incidente e dall'operazione, questa è la descrizione del referto del radiologo: Postumi di frattura biossea pluriframmentaria al terzo medio diafissario trattata chirurgicamente (presenza di fissatore esterno in sede tibiale), con frammenti non consolidati.
QQuesta mattina sono stato in ospedale per la visita di controllo mi hanno detto che la ferita sta andando bene, che per il fissatore ci voglio 4 mesi e che posso camminare con le stampelle senza caricare sul piede e nel momento in cui sono fermo di mettere il piede in alto.
Ora vorrei un consiglio se è giusta la diagnosi dell'ortopedico, visto comunque il lavoro e tutti i problemi annessi a questo caso, per me 4 mesi equivale ad un eternità, lei cosa mi consiglia dottore esiste qualche cura di calcio qualcosa che possa accellerare i tempi, se la diagnosi dei 4 mesi è giusta...
la ringrazio anticipatamente per la risposta...

[#6]  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La valutazione dei tempi di attesa per il fissatore esterno dipendono dalla riduzione che si è riusciti a ottenere con il fissatore, dalla situazione radiologica trovata al controllo e dal tempo di formazione del callo osseo che può anche variare da un individuo all'altro. Se le hanno detto 4 mesi, sarà così. Per accellerare la guarigione le ho già detto cosa può fare nel consulto precedente. Non sospenda la terapia di prevenzione delle trombosi venose e, per quanto riesce, cerchi di muovere la caviglia ed il piede senza caricarci sopra. Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Ex responsabile centro Osteoporosi

[#7] dopo  
Utente
La ringranzio di nuovo e speriamo che tutto si sistemi..

[#8] dopo  
Utente
Salve, volevo un informazione oggi sono scivoltato con la stampella sinistra e come prima cosa istintiva ho poggiato in malo modo la gamba dove ho avuto l'incidiente, nel momento stesso ho accusato un dolore atroce che ora però, si è calmato ma comunque non riesco a muovere piu la caviglia, solo un pò all'insù ( niente rotazione o cose smili come prima) mi sento tirare dietro al polpaccio, considerando che tra una decina di giorni devo fare la visita di controllo mi conviene aspettare voi dite che è potuto succedere qualcosa di grave, devo andare al pronto soccorso???
io prima il piede lo muovevo all'insu, verso il basso, la caviglia la ruotavo senza problemi...datemi un consiglio grazie mille

[#9]  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La prima cosa che deve fare è osservare se ci sono delle tumefazioni nuove localizzate alla gamba. Metta del ghiaccio su quelle parti ed eventualmente prenda qualche antinfiammatorio per qualche giorno, concordemente con prescrizione del medico curante. Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Ex responsabile centro Osteoporosi

[#10] dopo  
Utente
la ringrazio dottore sempre molto esaustivo seguirò il cosgilio...
comunque la volevo dire che io all'ospedale sacro cuore ci sono venuto moltissime volte, svolgo l'attività di tecnico su apparecchiature medicali Tac, Rmn, ecografia ect ect..., venivo spesso a dare assistenza sulla vecchia TAC GE ProSpeed...