Utente
Salve.
Ho subiito un infortunio in una partita di calcio che mi ha causato una distorsione alla caviglia dx in data 25/11/2010.
Per prima cosa ho effettuato le radiografie dalle quali non è risultata alcuna lesione a carico delle strutture ossee.
A distanza di 10 giorni, su consiglio del medico, eseguo una Risonanza magnetica il cui esito è il seguente:
"Lesione completa del legamento peroneo-astragalico anteriore con associata falda liquida perilesionale; coesiste edema dei tessuti molli perimalleolari. Edema intraspongioso da impatto si apprezza sul versante inferiore del corpo dell'astragalo." Nessuna lesione a carico dei restanti legamenti o tendini, non presenza di versamento endoarticolare.
Ho camminato con l'ausilio delle stampelle per circa 10 giorni, tenendo sempre (e lo porto tuttora) un tutore bivalve, tipo airclast, con il quale riesco a camminare agevolmente, ma senza seno il passo ancora insicuro, oltre ad avere un po' di dolore.
Ho effettuato una visita da uno specialista (oggi 13/12/2010),il quale mi ha riferito che potrò tornare a giocare a calcio, non prima di 4 mesi (che personalmente, da ignorante in materia, reputo tanto) e mi ha prescritto le seguenti terapie:
- immobilizzazione con tutore fino alla prossima visita (3 gennaio 2011);
- Tecar 6 sedute;
- ginnastica propriocettiva finite le sedute di Tecar.
In più al momento del consulto, la fisiatra mi ha aggiunto 5 sedute di laser FP3.
Vorrei chiedere un Vostro parere e sapere quale attività di vita quotidiana al momento posso svolgere e quali devo evitare (mi riferisco a guidare, camminare ecc.)
Aggiungo che l'ortopedico non ha valutato in alcun modo al momento della visità la stabilità della caviglia.
Ringrazio anticipatamente per le Vostre risposte.
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Andrea D'Arrigo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Sono passati circa tre settimane, questo e' il momento di fare la riabilitazione e valutare tra circa 1 mese e mezzo la stabilita' della caviglia e/o la presenza di dolore;le lesioni legamentose dela caviglia trovano indicazione chirurgica in caso di dolore cronico e instabilita'recidivante. Mi faccia sapere.
Tanti auguri
Dott. Andrea D'Arrigo
Specialista in chirurgia del Piede e Caviglia

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dott. D'Arrigo.
Per quanto riguarda le attività di vita quotidiana quali guidare, camminare, cosa mi suggerisce?
Grazie di nuovo

[#3]  
Dr. Andrea D'Arrigo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
In genere una distorsione di grado 2 permette di camminare dopo 25 giorni, indossi una cavigliera per legamenti per mantenere stabile la caviglia, per quanto riguarda guidare bisogna gestirsi con l' eventuale presenza di dolore, aspetterei di fare un po' di fisioterapia prima di mettersi al volante.
Cordiali saluti
Dott. Andrea D'Arrigo
Specialista in chirurgia del Piede e Caviglia