Attivo dal 2008 al 2012
salve
una domanda:ho una lieve ipotonia al tibiale anteriore e al peroneo...è possibile che sia dovuta a distorsioni cavigliari precedentemente avute?lo steopata mi ha detto questo...

[#1]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Gentile signore
è molto difficile se non impossibile rispondere a distanza a questa sua domanda.
Inoltre bisogna intenedersi bene su che cosa sia ipotonia (riduzione del tono muscolare), magari confusa con la ipotrofia (riduzione del volume muscolare).
Diciamo che nella maggior parte dei casi di disordine di attività di muscoli NORMALI le due condizioni viaggiano, per così dire, insieme. Essendo che è molto difficile che un muscolo NORMALE sia solo ipotonico senza essere ipotrofico e viceversa.
Detto questo, resta da valutare, ammesso che l'ipotonotrofia esista, quali siano le cause, che, le garantisco, possono essere molte e tra le più disparate. E' pertanto impossibile una valutazione corretta senza una visita del paziente e pertanto le suggerisco di sentire un ortopedico nella sua città.
Dr. A. Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante

[#2] dopo  
Attivo dal 2008 al 2012
La ringrazio per la risposta. Ho eseguito elettromiograzfia e elettroneurografia con esiti negativi.Lo steopata mi ha detto che il muscolo anteriore tibiale è poco piu piccolo dell'altro (il sinistro).Infatti mi ha fatto fare una prova con uno spago e mi ha trovato la circonferenza della gamba( con il polpaccio)di quasi mezzo cm piu piccola della'altra.Ora, siccome sono destro a giocare a calcio la cosa mi è sembrata strana.E' vero che in passato ho subito storte alla caviglia e che ho avuto una distorsione al ginocchio lieve(il ginocchio si è storto verso l'interno perchè la gamba con cui poggiavo era all'esterno, mentre correvo).L'unica cosa che vorrei capire è se questa ipotonia/ipotrofia (che il medico mi ha detto di correggere con la palestra) sia fisologica o patologica.grazie

[#3]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Come vede non si trattava solo di "ipotonia"...
Ora fare una valutazione sulla ipotonotrofia dei muscoli dell agamba è impossibile a distanza.
Tenga però presente che una coxalgia (dolore all'anca) o una gonalgia (dolore al ginocchio)da causa banale portano immediatamente ad una riduzione di tutti i muscoli dell'arto inferiore interessato con una proporzione variabile a seconda di molti cofattori che influiscono sulla normale attività di quel lato.
Cordialità
Dr. A. Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante

[#4] dopo  
Attivo dal 2008 al 2012
La ringrazio, un'ultima cosa: lo steopata ha detto che l'anca mia è spostata...ovvero mi ha fatto notare che in posizione sdraiata la gamba sinistra è piu lunga della destra perchè il bacino destro è spostato di circa 2 cm verso l'alto, e quindi la destra è piu "corta".c'entra qualcosa?

[#5] dopo  
Attivo dal 2008 al 2012
Per la precisione...la mia gamba destra è piu lunga della sinistra!ma questo solo perchè il bacino è dismetrico, inclinato.Quando sono in piedi tendo a scaricare il peso sula gamba sinistra e con la destra piego un po il ginocchio.Puo questa dismetria del bacino causarmi l'ipotonia alla gamba destra?

[#6]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Veramente è il contrario. Almeno nella grande maggioranza di casi.
1) E' la differenza di lunghezza tra due arti inferiori che impone al bacino una posizione obliqua, dunque alla mensola sacarale e dunque costringe a sua volta la colonna lombare ad una curva di compenso.
2) Esistono poi casi rari di pseudo ipometria di un arto di tipo strutturale come quelli secondari ad una obliquità pelvica (scoliosi lombari o lombosacrali gravi, malfomazioni del bacino ecc.) come pure quelli funzionali (insufficienza muscolare importante dei muscoli della pelvi, ecc.). Ma queste sono evenienze rare.

Il punto fondamentale è che la stragrande maggioranza della popolazione ha una differenza di alcuni mm tra gli arti, ma NON se ne accorge e le masse muscolari sono perfettamente simmetriche nei due arti.
Il motivo è dovuto al fatto che gli arti crescono "inseguendosi" durante tutta la fase dell'accrescimento infantile, giovanile e adolescenziale.

Insomma..
Se lei si guarda le due mani si accorgerà che non sono perfettamente uguali. Allo stesso modo tutto l'arto superiore non è esattamente uguale al controlaterale. Lo stesso vale dunque per gli arti inferiori.

Forse è meglio che lei senta il parere di un medico dello sport o di un ortopedico.
Cordialità
Dr. A. Valassina

PS: le differenze di lunghezza e l'assetto della colona si visitano e si valutano in piedi. Il motivo è che "l'errore" possibile di posizione del bacino in condizione sdraiata è molto elevato, mentre si annulla quasi totalmente in condizione eretta.
Solo l'evoluzione delle curve scoliotiche si valuta a paziente sdraiato e questo proprio per eliminare la componente meccanica della gravità. Ma questa è un'altra storia..
:)
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante

[#7] dopo  
Attivo dal 2008 al 2012
Grazie mille dottore per il suo intervento esaustivo. Ho cominciato in palestra esercizi per tonificare il mmuscolo anterioe tibiale, peroneo lungo e polpaccio.La circonferenza miscurata dopo sole 3 sedute di palestra è tornata uguale all'altra gamba(il mezzo cm l'ho recuperato.Mi domando: nel caso avessi una malattia neuromuscolare o neurologica, l'ipotonia non sarebbe potuta migliorare?oppure il fatto di avere tali malattie non c'entra niente con il recupero del tono ?

[#8]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Se Lei avesse avuto una malattia neuromuscolare, neurologica o muscolare avrebbe avuto ben altri segni e sintomi che, per fortuna, non ha. Ed inoltre non avrebbe recuperato di certo mezzo centimetro in 3 sole sedute di palestra, cosa che denota tra l'altro, un'ottimo neurotono e miotono di base.
Non si faccia preoccupazioni inutili. Segua un programma regolare di attività fisica e vedrà che tutti questi problemi svaniranno come neve al sole.
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante

[#9] dopo  
Attivo dal 2008 al 2012
Grazie di tutto dottore.