Utente
Salve sono una ragazza di 21 anni,peso 60kg, altezza 1,65cm.
Da circa tre settimane, in modo non continuo, avverto un fastidio/dolore alla gamba sinistra, precisamente alla parte interna della coscia, all'altezza dell'inguine. Questo "dolore" lo avverto soprattutto quando sono seduta e non credo sia dovuto a sforzi muscolari,anche perche non pratico sport e conduco una vita abbastanza sedentaria. Quale puo essere il motivo? c'è qualche rimedio? Voglio inoltra aggiungere (per quanto possa essee utile) che ultimamente avverto dolori all'ovaia sinistra, dolore abbastanza sopportabile,e non crampi o gonfiore.
Grazie per l'attenzione, e attendo una risposta. Buona giornata! :)

[#1]  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
PAVIA (PV)
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
RHO (MI)
CIGLIANO (VC)
MATERA (MT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

per come descrive la sintomatologia è difficile poter fare un'ipotesi concreta. E' importante escludere patologie viscerali, che possono essere a carico degli organi pelvici: ad esempio patologie dell'ovaio, della tuba, degli ureteri, dell'intestino.
Inoltre anche alcune ernie inguinali o crurali possono dare una sintomatologia simile.
Dal punto di vista ortopedico, è importante una visita presso uno specialista che si interessi di patologia dell'anca in maniera che La possa visitare e capire se parte del dolore può essere legato ad una infiammazione dei tendini adduttori, ma soprattutto è importante che l'ortopedico escluda problemi di perrtinenza dell'articolazione coxofemorale, come ad esempio il conflitto femoro-acetabolare.

Le consiglio quindi una visita approfondita presso il Suo medico di base e presso il Suo ginecologo.
Nel frattempo Le segnalo un articolo sulla patologia ortopedica che le ho menzionato, in maniera che Lei possa iniziare a capire se si riconosce o meno nella sintomatologia.

https://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/622-conflitto-femoro-acetabolare-femuro-acetabular-impingement-fai.html

Ci tenga informati.
Distinti saluti

Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Caldarella,
come da lei richiesto la vorrei aggiornare sulla mia situazione. Questa mattina, in seguito ad una nottata abbastanaza difficile nella quale il dolore si è fatto sentire maggiormente estendendosi a quasi tutta la parte sinistra del corpo, mi sono recata al pronto soccorso.
Questi sono i risultati(per me poco convincenti):

-DIAGNOSI: PARESTESIE

-ESAME OBIETTIVO:
ADDOME MORBIDO CON IL RESPIRO,TRATTABILE,NON DOLENTE NE DOLORABILE, BLUMBERG,MC BURNEY, ROVSING, TUTTI NEGATIVI; GIORDANO BILATERALMENTE NEGATIVO, PERISTALSI VALIDA LASEGUE BILATERALMENTE NEGATIVO. NOTE DI SCOLIOSI.

-PRESTAZIONI ED ACCERTAMENTI EFFETTUATI:
ALTRA ANAMNESI E VALUTAZIONE
EMOCROMO
VISITA GENERALE

-NOTE E PRESCRIZIONI
IN CASO DI COMPARSA DI NUOVI SINTOMI ULTERIORI ACCERTAMENTI SI CONSIGLIA RX RACHIDE IN TOTO



Questo é quanto è scritto; in sintesi il dott. che mi ha visitato ha verificato ke non avessi dolore all'addome,mi ha domando se avessi avuto febbre,diarrea,nausea,vomito,perdite e io ho risposto di no, e ha notato una leggera scoliosi... Il problema dell'ovaia(o comunque della zona ingiunale sinistra) che a volte mi fa male, non è stato escluso a priori(non so perche), nonostante la mia insistenza a fare un'ecografia.
Mi é stato fatto un prelievo, e le analisi erano buone. Cosi sono stata dimessa con un "signorina a casa si prenda una tachiperina"....
Io in questi giorni quando il dolore era piu fastidioso ho preso Moment act.
Cosa ne pensa se facessi delle iniezioni di Voltaren? Ovviamente vorrei solo un consiglio, un parere da medico.


La ringrazio per avermi risposto precedentemente, e attendo un suo parere.
Distinti Saluti :)

[#3]  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
PAVIA (PV)
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
RHO (MI)
CIGLIANO (VC)
MATERA (MT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Purtroppo, finché non si è capito dove sta il problema, prendere degli analgesici è l'unica possibilità.
Nella diagnosi c'è scritto parestesie... cioè sensazioni tattili alterate, tipo formicolii... Lei ha questo disturbo?
Ha eseguito la visita dal ginecologo e dall'ortopedico?

Distinti saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#4] dopo  
Utente
Oggi sono stata dalla mia dottoressa, che mi ha visitata e mi ha detto che sto bene sia per quanto riguarda le ovaie,il colon,i reni..ha constatato che non avevo dolori quando mi visitava premendo determinati punti,che non avevo gonfiore o "malformazioni". Mi ha prescritto una ecografia completa dell'addome, che farò la settimana prossima, e la lastra alla colonna vertebrale per sicurezza.
Anche adesso mentro le scrivo la gamba mi fa un po male, dall'inguine in giu..la sensazione che io avverto è difficile da descrivere:è come se la gamba fosse parzialmente addormentata, e c'è un "filo di dolore" che parte dall'inguine,passa intorno alla coscia, sotto il ginocchio e poi finisce nella parte superiore del piede.(è abbastanza complicato...)

Adesso sono più tranquilla, aspetto di fare l'ecografia...
Mi scusi l'insistenza, e la ringrazio per la disponibilità!
Buon fine settimana..