Utente
Buongiorno, durante una partita di calcio un avversario mi ha tirato un calcio con la punta della scarpa circa a metà polpaccio, mentre ero in corsa. Dolore lancinante per 10 minuti e impossibilità a camminare. Il referto dell'ecografia del P.S. è il seguente:

Al controllo odierno in corrispondenza della zona segnalata clinicamente dolente al versante posteriore della gamba sx in zona
gemello mediale-soleo e aponevrosi fra loro interposta si nota estesa e disomogenea area vagamente ovalare di disomogenea
ecostruttura ( diametro longitudinale oltre 5 cm e spessore circa 1.4 cm) come da lesione compartimentale e extracompartimentale
post traumatica di distrazione e lacerazione verosimilmente parziale ( opportuno monitoraggio del quadro con controllo ecografico a
breve ed eventuale e previa indicazione specialistica completamento RM) .

Dopo 14 giorni è cambiato davvero poco, sento dolore soprattutto con arto verso il basso.
Contattato fisioterapista mi ha consigliato 10 sedute Laser.
Devo solo portare pazienza oppure devo preoccuparmi. Inizio dicembre ho visita ortopedica con ecografia.

Grazie

[#1]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Certo si tratta di una lesione seria
Mi auguro lei stia tenendo l'arto a riposo adeguato deambulando con stampelle
Cio' detto non vi e' molto da poter fare se non attendere che i normali processi di riparazione propri del nostro organismo facciano il loro corso.
Il laser dopo 2 settimane puo' stimolare i processi di naturale riparazione anzidetti
Cordiali saluti
Dr. Roberto LEO

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore, nel frattempo sono passati ormai 26 giorni dall'accaduto, ma ho ancora forte dolore e non riesco a camminare. Utilizzo ancora le stampelle e se lascio l'arto verso il basso, dopo poco, devo metterlo in scarico perchè provo dolore .
Ho eseguito 8 sedute di chelt terapia (Laser), presso un centro medico e pure il fisioterapista dice che è strano essere ancora in queste condizioni dopo tutto questo tempo.
2 giorni fa ho rieseguito un'ecografia con esito :

Al controllo odierno permane al versante posteriore gamba sx come a precedente del 10.11.2014 ampia zona
disomogeneamente ipoecogeno, attualmente con estensione longitudinale 36,5 mm e spessore 8.7 mm come da
lacerazione ms -lesione post traumatica compartimentale ed extracompartimentale con ematoma
E' pertanto opportuna una rivalutazione specialistica , un completamento RM e data la stretta adiacenza di
strutture vascolari anche un eco color-doppler vascolare

Domani ho l'ecocolor doppler e anche una visita ortopedica.

Sono un pò preoccupato visto le condizioni in cui sono, cosa ne pensa?

Grazie

[#3]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Ma lei non e' mai sato visitato da un ortopedico?
La lesione sembra essere di una certa entita' per la quale i 26 gg di cui parla potrebbero non essere sufficienti
Tuttavia se il dolore e' notevole potrebbe essere legato a :
- gravita' della lesione originaria da verificare con una visita
- scarso riposo rispetto alla gravita' della lesione
- comparsa di una complicanza vascolare (evenienza rara ma non impossibile) per escludere la quale e' determinante una visita.
cordiali saluti
Dr. Roberto LEO

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, grazie.

La prima visita ortopedica l'ho eseguita in P.S. 3 giorni dopo il trauma, esito:
VISITA ORTOPEDICA Medico Esaminante V.MANGANELLI
Riferito trauma diretto al polpaccio sinistro 3
giorni orsono durante partita di calcio.
Vivo dolore alla palpazione del soleo a sinistra
con edema del polpaccio sinistro.
Consiglio arto in scarico con 2 canadesi per 20
giorni con successiva ripresa del carico
Clexane 4.000 1 f. s.c. per 30 giorni.
Eventuale ecografia per valutazione del danno.

Ieri ho eseguito l'ecocolordoppler ed una seconda visita ortopedica
Sistema venoso profondo pervio.
Flusso fasico con il respiro.
Presenza di onde S e A.
Vasi normocompressibili alla CUS.
Pervie le safene a sx e le gemellari.
Esame nella norma

Visita Ortopedica
MIGLIORATO CLINICAMENTE. NON TUMEFAZIONI O
DEFICIT FUNZIONALI. PERMANE LIEVE DOLORE ALLA PALPAZIONE LOCALE.
TERAPIA: Può INIZIARE APPOGGIO CON GRADUALE SVEZZAMENTO DALLE STAMPELLE. EVENTUALE RIVALUTAZIONE AL BISOGNO

Mi sono un poco tranquillizzato dopo questi 2 esiti, mi sembrava strano avere ancora così dolore alla palpazione e oltre alla difficoltà deambulatoria, anche la necessità di tenere l'arto in scarico xè se tenuto verso il basso si gonfia un pò e fa male. Non riesco ancora a sollevare la punta del piede, come provo sento tirare
di brutto il muscolo.

Probabilmente come sostiene pure Lei, vista la seria lesione, occorre più tempo (sono passati 27 giorni dal trauma), per avere netti miglioramenti.

Grazie dottore

[#5]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
direi proprio di si
occorre piu tempo
non vi sono elementi dal suo racconto che portino a pensare a problematiche specifiche
del resto come si suol dire IL TEMPO E' medico
cOrdiali saluti
Dr. Roberto LEO