Utente
gentili dottori,
chiedo consulto per mia moglie, che lamenta, da circa un anno, dolori alle ginocchia (soprattutto quella sx). Racconta di essere caduta in bicicletta l'anno scorso e di averle picchiate entrambe al suolo, ma di essersi rialzata senza problemi. il dolore è aumentato nell'ultimo mese. Mia moglie ha 40 anni, è di magra costituzione ed è alta 1,80. da poco più di un anno le è anche venuto un alluce valgo (leggero ma c'è). Per l'alluce l'ortopedico di fiducia, dopo averla visitata, le aveva consigliato di usare delle solette. riporto il referto della radiografia ad entrambe le ginocchia effettuata qualche giorno fa:

RADIOGRAFIA GINOCCHIO SX: non evidenti lesioni ossee litiche o addensanti. Proiezione frontale con atteggiamento obliquo che determina alterazione della normale posizione radiologica della rotula. Non evidenti calcificazioni meniscali.
RADIOGRAFIA GINOCCHIO DX: Piccole aree sclerotiche al passaggio metadiafisario femorale non interessanti il profilo corticale con caratteri di benignità da correlare al rilievo clinico. Rapporti articolari conservati. Non evidenti calcificazioni meniscali.

A quanto mi risulta mia moglie avrebbe familiarità con alluce valgo (nella sua famiglia molti sono stati operati) e anche con l'ostioporosi. Sostiene che a volte basta fare le scale o usare l'aspirapolvere per dieci minuti per sentire dolore.
Siamo in attesa di visita, ma ci vorrà un po' di tempo.
grazie mille.

[#1]  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
PAVIA (PV)
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
RHO (MI)
CIGLIANO (VC)
MATERA (MT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Caro utente,

purtroppo in questo caso specifico è molto difficile darLe delle indicazioni. Questo strumento telematico può essere molto utile in fasi più avanzate della diagnostica ma al momento ci troviamo di fronte solo ad un sintomo molto generico ed al referto di radiografie che non menziona nessuna significtività particolare, quindi risulta impossibile fare delle ipotesi.

L'unico suggerimento che Le posso dare è di verificare che le RX eseguite alle ginocchia (ed eventualmente ai piedi) siano eseguite IN CARICO, poiché solo questo tipo di lastre è utile per la valutazione di problematiche degenerative o posturali.
Se si presenta dall'ortopedico con gli esami corretti, risparmierà certamente del tempo.
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it