Utente 999XXX
Salve, a seguito di alcune situazioni di "blocco temporaneo del ginocchio", con assenza di dolore o sensazione di fastidio, mi sono recato dal mio medico curante che dopo una visita, senza una diagnosi precisa,mi ha prescritto una risonanza magnetica, che io sono ancora in attesa di effettuare.
Nel frattempo vorrei un vostro parere, ora vi descrivo i sintomi:
-Presenza appena al di sotto della rotula del ginocchio sx(nella zona della cartilagine), di un escrescenza molto dura al tatto, non dolente, rilevabile con il ginocchio non piegato.
-Sensazioni di blocco del ginocchio (occasionale); è come se ci fosse "un qualcosa" che mi impedisca di stendere completamente la gamba
-sensazione occasionale di fastidio (non dolore) proprio causata da questa escrescenza.
Non credo di avere mai subito recentemente nessun trauma particolare al ginocchio; conduco una vita piuttosto sedentaria (studente universitario).

Vi ringrazio molto per ogni vostro parere, cordialissimi saluti.

[#1]  
Dr. Michele Calderaro

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
gentile utente, aspettiamo la rmn per vedere che dice senza visita è difficile esprimersi, potrebbe trattarsi di una formazione cistica non per forza correlata alla sensazione di blocco. mi tenga aggiornato sull'esito della risonanza

cordiali saluti
Dr. Michele  Calderaro - Roma
Specialista in Ortopedia e Chirurgia della Mano

[#2] dopo  
Utente 999XXX

Grazie per la pronta risposta, la terrò informato sull'esito della rmn (che effettuerò a marzo). Arrivederci, Andrea

[#3] dopo  
Utente 999XXX

Buongiorno, allego il risultato della RMN al ginocchio sinistro per avere un vostro parere:

L'indagine non documenta significative alterazioni a carico delle strutture meniscali e legamentose.
E' presente area ad alterato segnale a margini piuttosto netti, a carattere disomogeneo, localizzato nella camera anteriore a ridosso del margine anteriore della tibia in sede mediana, in rapporto a verosimile iperplasia sinoviale, che raggiunge un diametro trasverso massimo di circa 2 cm, con presenza di alcune piccole immagini nettamente ipointense nel suo contesto, che potrebbero riferirsi a depositi di emosiderina (sinovite villonodulare?).
Nella norma l'intensità di segnale del comparto osseo adiacente. Scarso versamento articolare. Nella norma i restanti reperti.
Quale reperto accessorio, si visualizza tenue alterazione di segnale della spongiosa sottocorticale sul margine postero laterale della tibia nel tratto diafisario prossimale documentato, che potrebbe riferirsi a modesto difetto fibroso, da valutare eventualmente anche in raffronto con indagini RX.

Ringrazio per il vostro servizio, vi porgo i miei più cordiali saluti.

[#4] dopo  
Utente 999XXX

Salve dottori, volevo anche segnalare che da circa una settimana ho iniziato ad avere una certa dolorabilità al ginocchio sx (e saltuariamente anche al destro), problema che si acuisce in piedi e restando fermo, mentre regredisce molto muovendomi; attendo con fiducia un vostro parere (fermo restando che ho prenotato una visita ortopedica specialistica), cordiali saluti.

[#5] dopo  
Utente 999XXX

Rimetto in evidenza il messaggio, sperando in qualche vostra risposta, cordialmente.

A.