x

x

Sofferenza dell osso subcondrale, condropatia rotulea?

Buongiorno, ho da circa 1 settimana dolore al ginocchio con difficoltà nella flessione attiva oltre i 90 dello stesso.
Mi son quindi recato dal mio medico di famiglia che ha richiesto una RMI.

Questo è il risultato:

L'indagine è stata condotta con sequenze SE T1, TSET2 anche in fat-sat e sui tre piani ortogonali. Quesito clinico: gonalgia atraumatica. I menischi mostrano morfologia ed intensità di segnale nei limiti della norma; non si riconoscono immagini di rotture nel loro contesto. I legamenti crociati sono continui, con intensità di segnale conservata. I legamenti collaterali sono indenni da lesioni. Non alterazioni ai tendini quadricipitale e rotuleo. Rotula in asse a ginocchio ai gradi di flessione dell'indagine. Focolaio di sofferenza dell'osso subcondrale alla gola trocleare femorale. Le cartilagini articolari del comparto femoro-tibiale mostrano spessore nei limiti e contorno netto. Presenza di versamento articolare associato a distensione fluida della borsa comune a GM e SM.

Ovviamente ho intenzione di effettuare una visita presso un ortopedico, ma vorrei sapere un vostro parere riguardo al risultato di questa risonanza magnetica.
Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 935 50 10
Gentile Utente
Sembrerebbe trattarsi di una condropatia dell'articolazione femoro rotulea. L'esame clinico in questi casi è fondamentale per la diagnosi e impostare una adeguata terapia sia locale che generale.
La difficoltà alla flessione potrebbe dipendere da questo problema e dal conseguente versamento articolare.
Cordiali saluti

Antonio Mattei

[#2]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
Gentilissimo Dottor Mattei, la ringrazio per la celere risposta.

Mi ha spaventato il "focolaio di sofferenza dell'osso subcondrale"...questo indica che il problema è piuttosto grave perchè il danno non è circoscritto alla cartilagine ma preoccupa addirittura già l'osso?

Son consapevole del fatto che senza un esame clinico sia impossibile sbilanciarsi, ma giudicando da quello che riporta il referto secondo lei ci sono possibilità che il problema si possa "risolvere" senza ricorrere ad un intervento chirurgico?
[#3]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 935 50 10
La sofferenza subcondrale è espressione di una condropatia che dura da un po di tempo. Probabilmente dovrà anche valutare n calo ponderale.
[#4]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
Purtroppo non mi ero mai accorto del problema, mi è capitato durante qualche rarissima scampagnata in montagna di soffrire un po' durante le discese ma il dolore non è mai stato forte e ho sempre pensato che il fastidio fosse dovuto al mio scarso livello di allenamento...per il resto non ho mai notato niente.

Il calo ponderale lo avevo in programma già da un po'...infatti per controbilanciare il lavoro sedantario ultimamente mi concedevo qualche camminata.
Presumo che non sia l'ideale per le ginocchia, ho già preso in considerazione la possibilità di iscrivermi in piscina quando il medico mi darà l'ok.

La ringrazio di nuovo tantissimo.
[#5]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 935 50 10
Direi che sarebbe la scelta ideale.
[#6]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
In attesa di fare la visita mi consiglia effettuare qualche esercizio di stretching?

Purtroppo ultimamente mi fa sempre male quando cammino, mi conviene utilizzare un paio di stampelle per ridurre il carico sul ginocchio?
[#7]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 935 50 10
Diminuire il carico fa sicuramente bene.
[#8]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
La ringrazio ancora per il supporto.

Da ormai una settimana ho iniziato ad utilizzare le stampelle.
Ho inoltre iniziato ad effettuare qualche esercizio per il muscolo quadricipite (senza piegare il ginocchio) e ho notato un certo miglioramento del dolore.

Purtroppo però ho iniziato ad avere lo stesso problema anche sul ginocchio destro, anche se in questo caso riesco a piegarlo di più rispetto al sinistro.

Alla luce di questo ritiene verosimile l'ipotesi della condropatia rotulea o potrebbe trattarsi di qualcos'altro?
Il referto della risonanza non parla della cartilagine ma solo della sofferenza subcondrale...
[#9]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 935 50 10
Questo tipo di problema/patologia in genere è bilaterale.
[#10]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
Ho effettuato la mri anche al ginocchio dx:

L'indagine è stata condotta con sequenze SE T1, TSET2, DP fat-sat sui tre piani ortogonali. Quesito clinico: gonalgia atraumatica anteriore. Il menisco mediale presenta frattura radiale incompleta del corno anteriore. Il menisco laterale è regolare. I legamenti crociati ed i collaterali sono continui, con intensità di segnale conservata. Non alterazioni ai tendini quadricipitale e rotuleo. Presenza di borsite infrapatellare profonda. Rotula in sede ai gradi di flessione dell’indagine. La cartilagine articolare dei vari comparti presenta regolare morfologia e spessore, senza alterazioni di segnale dell'osso spugnoso subcondrale. Non versamento articolare.

Inoltre finalmente son riuscito a fissare una visita con l'ortopedico per la mattinata di domani.
[#11]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 935 50 10
Sembrerebbe una borsite rotulea; Ci faccia sapere la valutazione clinica.
Cordiali saluti
[#12]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
La ringrazio come sempre per la disponibilità e non mancherò di aggiornarla una volta effettuata la visita.

Riguardo alla frattura radiale incompleta del corno anteriore del menisco mediale cosa ne pensa?

Informandomi su internet ho letto che si tratta di una evenienza decisamente rara e soggetta ad un discreto numero di falsi positivi alla risonanza magnetica..
[#13]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
Ho effettuato la visita dall'ortopedico.
Ha preso visione delle immagini delle risonanze e ha fatto qualche manovra sulle ginocchia per verificarne lo stato, non ho provato particolare dolore se non alla pressione nel lato interno al ginocchio sinistro.
Mi è sembrata una buona visita.

Per quanto riguarda il ginocchio sinistro ha parlato di edema osseo spontaneo e non di condropatia, mentre per quanto riguarda il ginocchio destro ha detto che la lesione meniscale non gli sembra così grave da dover operare.

Mi ha consigliato la seguente cura:

- Magnetoterapia per 1 mese (4 ore a ginocchio la sera)
- Integratore Condrotrofina Plus di 1 compressa al dì per 2 mesi
- Infiltrazioni di acido ialuronico al ginocchio sx (3 a distanza di 15 giorni)

Cosa ne pensa?
[#14]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 935 50 10
Mi sembra un ottimo programma.
[#15]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
Perfetto!

Posso farle solo un paio di domande che sul momento non mi è venuta in mente durante la visita?

Che funzione ha l'acido ialuronico nella cura di una osteonecrosi spontanea? L'ho sempre sentito utilizzare come cura sintomatica nell'osteoartrosi, quindi mi è venuto qualche dubbio...

La magneto terapia come mai su entrambe le ginocchia se la sofferenza ossea è stata riscontrata solo sul sinistro?
[#16]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
E' normale che a 5 giorni di distanza dall'infiltrazione il ginocchio risulti ancora gonfio?
[#17]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 935 50 10
Se non è stata aspirato il liquido intra articolare prima dell'infiltrazione è normale che rimanga gonfio.
[#18]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
Mi riferivo al gonfiore post infiltrazione..

Per quanto riguarda il liquido intra articolare...anche quello sembrerebbe non esser migliorato molto, forse riesco a piegare il ginocchio giusto un pelo di più rispetto a prima.

Guardando le immagini della risonanza si nota un bel versamento nella zona posteriore del ginocchio (circa 4cm!) è normale che il dottore che mi ha visitato non l'abbia nemmeno citato parlando solamente dell'infarto osseo? Questo versamento a cosa è dovuto? Non va aspirato nonostante non mi permetta di piegare il ginocchio?

L'unica nota positiva è che per quanto riguarda il dolore già dopo 1 infiltrazione lunedì scorso e 5 sedute di magnetoterapia la situazione è migliorata parecchio...

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio