Utente 588XXX
Salve,
Mi è stata diagnosticata una calcificazione al retto femorale con conseguente terapia di onde d’urto e, nel caso il problema non si fosse risolto, operazione chirurgica.

Avendo già svolto i cicli di terapia prescritti, la situazione è migliorata, ma non è ancora scomparso il fastidio dato da certi movimenti, solo che a causa del virus mi è difficile tornare ad avere un consulto con lo specialista per confermare l’operazione chirurgica.

Mi chiedevo se fosse possibile riiniziare a fare un po’ di movimento con piccoli esercizi fisici, (sono completamente fermo da quasi un anno e ho preso un po’ di kg) dato che provando ho sentito solamente piccoli dolori nella zona dell’anca, ma tranquillamente sopportabili.

Facendo ciò peggioro la situazione rischiando qualcosa di più grave, o finché il fastidio/dolore è minimo posso provare a rimettermi un po’ in forma?


Grazie mille

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Carissimo,
La calcificazione difficilmente sparirà, sono molto più frequenti i casi in cui rimane nel contesto del tendine piuttosto che casi in cui scompare. Dato che ha già svolto terapie fisiche per circa un anno, direi che può iniziare a riprendere l'attività fisica. Introduca l'attività sportiva gradualmente, associandola a un'intensa sessione di stretching del quadricipite pre e post allenamento, sospenda o riduca i carichi nel caso dovesse sentire i primi cenni di una recidiva. Sarebbe opportuno iniziare con sport in scarico quali Il nuoto e la bicicletta, per poi passare gradualmente alla corsa su tapis roulant ed infine ad attività sportive più complesse quali calcio pallavolo basket eccetera
Le calcificazioni sono manifestazione di una patologia infiammatoria a carattere cronico, quindi metta in conto che il dolore potrà ritornare nel corso della sua vita, più o meno episodicamente.
Le faccio i miei migliori auguri per un ritorno ad un'attività sportiva soddisfacente!
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità di questa riposta lasciando una recensione al profilo del Dott. Tradati

[#2] dopo  
Utente 588XXX

Grazie mille dottore.
Quindi mi conferma che non posso peggiorare la situazione e quindi nel caso complicare l’operazione, nonostante il dolore torni riprendendo un po’ di movimento( naturalmente evito di fare sforzi/esercizi che mi causano un eccessivo dolore)

Scusi per la ripetitività, ma la calcificazione mi si è formata proprio perché non ho trattato al meglio un semplice strappo sempre al retto femorale

[#3]  
Dr. Daniele Tradati

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
La situazione può peggiorarla solo se riattiva l'infiammazione a livello del tendine opp se esagera. Comunque la calcificazione se ha origine traumatica potrebbe peggiorare se fa un nuovo strappo. Se svolge l'attività in modo progressivo minimizza questo rischio e tornerà gradualmente alla vita standard.
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità di questa riposta lasciando una recensione al profilo del Dott. Tradati