Utente
Salve egregi dottori, volevo sapere se l'esito della mia Radiografia al bacino poteva dare questi miei sintomi che accuso da ormai due settimane.

Vi spiego cerco di essere il più preciso possibile, nella prima settimana il dolore era molto forte e avevo dolore all'inguine ai glutei e al testicolo sinistro lo posso descrivere come un dolore costante che si acutizza a volte piano piano a volte proprio con fitte lancinanti nelle zone elencate glutei inguine e teaticoli nella seconda settimana il dolore al testicolo sparisce e rimane quello ai glutei in alto a destra e in alto a sinistra e all'inguine, se alzo la gamba sento come se facessi fatica ad alzarla comunque, fatta ecografia a reni e testicoli che non aveva evidenziato niente feci questa radiografia al bacino che dice: modesto valgismo dei colli femorali come reperto costituzionale, regolari le articolazioni sacro iliache, mi domandavo se potevano essere correlato questi miei sintomi e se c'è un trattamento vi porgo i miei più cordiali saluti

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Prenota una visita specialistica
Caro utente,

la radiografia non fornisce elementi che possano giustificare il dolore da lei riferito, essendo priva di rilievi patologici.
Fossi il suo curante le prescriverei una radiografia del rachide lombosacrale e successiva RMN. Non escluderei poi la possibilità di un'ernia inguinale di modeste dimensioni o una pubalgia in fase iniziale, da escludere tramite visita ed ECOgrafia.
Le auguro buona serata

Cordiali Saluti
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la sua cordiale risposta farò un ecografia inguinale,perché la RM lombare già eseguita tempo fa dove parlava di varie protusioni e lieve scoliosi

[#3]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Mi sembra un'ottima idea, anche per la questione economica...sempre da non dimenticare....
Le diagnosi differenziali di ischialgia e cruralgia sono molto difficili e varie, a volte capita di riscontrare anche patologie di carattere non ortopedico...e il suo dolore potrebbe essere riferibile anche a quest'ultime.


Cordiali Saluti,
Dott. Daniele Tradati
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie

[#4] dopo  
Utente
Va bene grazie dottore arrivederci e buona serata