Utente
Buongiorno, sono una ragazza di 27 anni e da febbraio lamento dolori all'altezza di femore,anche,e parte esterna delle cosce, sia a dx che sx. Dall'ecografia effettuata a giugno è emerso:
"ispessimento con ecostruttura disomogenea ipoecogena, segnali vascolari nel contesto dell'area inserzionale del medio e piccolo gluteo in corrispondenza del grande trocantere. Effusione della borsa peri-trocanterica omolaterale. quadro compatibile con flogosi inserzionale."
A seguito di questa lo specialista reumatologo mi ha chiesto di eseguire RMN con mezzo di contrasto al bacino. il risultato di questo esame è il seguente:
"in corrispondenza della regione intertrocanterica sinistra si documenta una formazione polilobulata mediamente iperintensa di circa 2 cm di diametro, di non univoca interpretazione seppure suggestiva per encondroma."
Mi hanno detto di rivolgermi ad un chirurgo ortopedico/oncologo che sicuramente potrà dirmi quali possono essere i successivi step diagnostici.
So bene che senza le immagini è impossibile fare diagnosi ma secondo voi, visto che non è di univoca interpretazione, cos'altro potrebbe essere se non encondroma?
Grazie per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per dare un giudizio è indispensabile vedere le immagini della RMN. La descrizione occasionale di immagini simili è piuttosto frequente e quasi sempre si tratta di immagini di nessuna importanza clinica, nel senso che non sono responsabili dei sintomi e che non vanno trattate in alcun modo. Non Le sarà difficile a Roma rivolgersi a un Ortopedico esperto che sappia dare il giusto peso all'immagine e, di conseguenza, tranquillizzarLa. E' assai più probabile che i Suoi disturbi siano legati al quadro evidenziato con l'ecografia a carico dell'inserzione dei glutei sul gran trocantere, e che si dovrebbe vedere anche nella RM.
Ci faccia conoscere gli sviluppi
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Donati nel ringraziarla per la risposta le chiedo: se questa macchia nera dovesse essere encondroma, l'iter da seguire qual'è? Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le ho spiegato bene cosa fare: sarà lo specialista a dirLe in base alla diagnosi cosa fare. Molto probabilmente non dovrà fare nulla, ma non possiamo stare a fare delle ipotesi campate in aria senza aver visto l'immagine RM. Può essere espressione di varie patologie di significato diverso. Contatti un Ortopedico esperto e poi ci riferisca.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it