Utente
Salve sono un ragazzo di 18 anni l'altro ieri sera cioè la notte del 31 di hallowen sono andato a festeggiare in discoteca appena uscito mi sentivo le orecchie fischiare e pensavo che dopo una dormita tutto si risolvesse ma l'indomani il sibilo è rimasto ho aspettato fino a ieri sera e sono andato dalla guardia medica per un controllo all'orecchio e mi hanno detto che non ho ne il timpano perforato ne l'otite ma puo essere un trauma causato dalla forte musica del locale...Volevo sapere se questo sibilo passa??dopo quanti giorni se ne andra??o se me lo dovro portare dietro??e volevo sapere se non passa qualche rimedio o cosa mi puo causare nel tempo??Oggi vado fino dal mio medico curante per farmi prescrivere uan visita dall'otorino!!!

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido in pieno la tua decisione di sottoporti ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica. Sicuramente, si tratta di un affaticamento del nervo acustico in seguito all'esposizione a suoni ad alto volume: Generalmente, la sintomatologia si risolve da sola con il riposo uditivo. E' necessario, pero', controllare che non si sia verificato un danno permanente. Mi farà piacere ricevere tue notizie in merito.
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottor Brunori per il tempo che lei mi ha dedicato e per la risposta che mi ha dato sono appena tornato dal mio medico curante che mi ha prescritto la visita da un otorino e non appena avrò notizie dall'otorino le scrivero nuovamente.Le volevo chiedere cosa intende lei come danno permanente??perforazione del timpano??quando mi puo durare questo acufene??gorni settimane mesi??Questo acufene mi ha detto la dottoressa puo essere stato si dalla musica molto alta ma visto che io da bambino soffrivo parecchio di otiti questo ha influito sul fatto del mio timpano delicato!!!Spero si risolva tutto per il meglio e nel minor tempo possibile.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Un danno permanente è un abbassamento della percezione uditiva su determinate frequenze ed il perdurare dell'acufene, certo. Comunque, cerchiamo di essere ottimisti! Comunque, ti sia di lezione per il futuro: sarebbe sciocco rischiare una sordità riesponendoti ancora a suoni ad alto volume!
Ti ho fatto la predica serale, ma la faccio per il tuo bene! Attendo tue notizie
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ma questo danno permanente l'otorino me lo puo dire con alcune analisi che mi fara fare??se per ipotesi fosse un danno permanente ma solo per ipotesi ci sarebbe qualcosa che si puo ancora fare??Non si preoccupi la prossima volta non ricapiterà anzi la ringrazio per la predica ora dopo questo evento sarà difficile convincermi a ritornare in discoteca e se dovessi ritornarci starei poco tempo e con i tappi per una stupida festa non voglio andare a rovinarmi il timpano!!!Fra pochi giorni avrò la visita dall'otorino e non appena sapro qualcosa dall'otorino glielo comunicherò!!!

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Lo Specialista ti sottoporrà ad un esame audio-impedenzometrico, attraverso il quale si potrà vedere se c'è stata solo una sofferenza del nervo acustico (risolvibile) od un danno del nervo (irrecuperabile ). Cerchiamo, pero' di essere ottimisti, visto anche che non riferisci una diminuzione della percezione uditiva, non è vero? Ti auguro buona giornata ed a presto
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Buon giorno Dottor Brunori grazie mille per avermi detto dell'esame e specificato anche il tipo...no la mia percezione uditiva non è diminuita è normale solo che ha volte il fastidio del sibilo aumenta sopprattutto lo sento maggiormente quando vado a dormire o quando c'è un gran silenzio..la dottoressa mi ha detto che se nel caso non riuscissi ad addormentarmi di tenere la radio accessa a baso volume cosi da contrastare il sibilo e facilitarmi il sonno ma per fortuna a fine giornata sono ben stanco e roposo bene..oggi ho fatto anche la guida per la patente e non mi ha creato nessun disturbo sembrava quasi fosse sparito a tornato a casa lo risentito!!!non può incidere anche un mio fattore di testa che magari ci penso talemnte che me lo riproduco da solo??Buona giornata

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi pare che siamo sulla buona strada: la non diminuzione d'udito depone sicuramente per una assenza di un danno permanente. No: non puoi riprodurre mentalmente il sibilo. Questo, sicuramente, è l'esito dell'esposizione al rumore e, certamente, sparirà fra un po' di tempo.
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori