Utente
Buongiorno, ho bisogno di un parere sul caso di mio padre, classe 1936.
Nel 2004 gli è stato diagnosticato un carcinoma al seno piriforme dx trattato con radioterapia. Dopo un anno circa si è presentata una recidiva ed ha subito una laringectomia totale. Esito istologico: carcinoma a cellule squamose, a medio grado di differenziazione, infiltrante, al seno piriforme dx.
In questi giorni, a distanza di 5 anni, dopo una visita eseguita privatamente su sua insistenza, a causa di un dolore persistente alla gola, è stato ricoverato e gli è stato diagnosticato un carcinoma spinocellulare G1-2 infiltrante il piano muscolare (ma i controlli fatti finora non hanno rilevato nulla!?!)
Ho sentito oggi il medico otorinolaringoiatra, il quale dice che probabilmente non si potrà fare altra radioterapia e l'intervento(glossectomia) è estremente invasivo o compromettente la qualità della vita.
Lunedì ci sarà la visita collegiale RT/Otorino ma vorrei sentire il parere di un altro centro, possibilmente a Milano.
In questo momento non ho sottomano tutta la documentazione ma solo l'istologico di oggi (durante il ricovero ha fatto anche RNM collo).
Ditemi cosa altro vi serve ma intanto, per favore, datemi un vostro parere con i dati forniti in questa richiesta. Consigliatemi anche, se possibile, un centro all'avanguardia a Milano per questo tipo di problemi per un consulto.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dovendomi basare su cio' che ha riportato, posso confermarle la validità di cio' che, fino ad ora, è stato fatto per il suo Papà. Condivido il parere del Collega, ovvero sull'inopportunità di poter eseguire altre terapie od interventi chirurgici. Se crede, puo' rivolgersi, per un Consulto, al Policlinico Universitario di Milano di Via sforza, Clinica otorinolaringoiatrica. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, il giorno 19.4, in assenza di Vs risposta, abbiamo chiesto un consulto all'ISTITUTO EUROPEO DI ONCOLOGIA di Milano.
Le riporto la storia clinica di mio padre e le chiedo di indicarmi se il Centro da noi consultato è valido, per il caso specifico, o se è il caso di sentire anche il parere del Policlinico di via Sforza da Lei indicato.
Gradirei inoltre un Suo parere, e magari quello di un Oncologo e un Radioterapista. Da quest'ultimo vorrei sapere se, in caso di margini non indenni, si potrà fare della radioterapia o brachiterapia...
Grazie, le riporto anamnesi e diagnosi:
" Nov 2003 presso osp. di como: in MLSD diagnosi di neoplasia del seno piriforme dx (e.i. carcinoma in situ, displasia grave)
Apr maggio 2004 RT per carcinoma spinocellulare seno piriforme T1micN0M0 (50Gy+16Gy).
28-7-2005 nuova MLSD + biopsia seno piriforme: carcinoma spinocellulare G2 infiltrante lo stroma.
9-2005 (como) emifaringolaringectomia totale: EI NEGATIVO per neoplasia
Embolia polmonare post-operatoria (10-2005)
07 2010 asportazione Ca basocellulare cute regione temporale dx (margini indenni)
Patologie associate: epatite virale tipo B, 1977 ulcera peptica; 1991 epatite alcolica steatosica; ipertensione arteriosa; artropatia psoriasica; 2001 intervento per ipertrofia prostatica.

04-2011 biopsie BASE LINGUA DESTRA: SCC G2 infiltrante il piano muscolare.
RNM collo 4-2011 L’indagine mostra la presenza di asimmetria della bae linguale per irregolare bozzatura del profilo a sinistra. In tale sede nelle sequenze acquisite basalmente risulta difficile definire una sicura area di ipointensità a margini irregolari del diametro massimo di circa 23 mm e dello spessore di circa 13 mm. Non sono evidenti ulteriori sicure alterazioni in corrispondenza del cavo orale. Regolari e simmetrici gli spazi parafaringei: presenza di alcune piccole formazioni linfonodali di spessore millimetrico.
Esame obiettivo locale
Videofibroscopia: si evidenzia in esiti di RT, LT e recente biopsia, area modicamente ulceraata della 1/3 posteriore dell’emilingua mobile destra estesa alla base della lingua omolaterale. Normali esiti di LT. Non altre lesioni oggettivabili.
Alla palpazione, base lingua e 1/3 post lingua destra modicament aumentati di consistenza. La lesione descritta clinicamente non sembra particolarmente infiltrante. Collo: non adenopatie cervicali bilateralmente palpabili.
Conclusioni
Neoplasia del 1/3 post-base lingua destra cT2cN0, in esiti di pregressa RT e LT per neoplasia del seno piriforme destro.
Si propone in prima ipotesi chirurgia ROBOT-assistita previo completamento diagnostico con TC massiccio collo torace addome con e senza mdc.
Rivalutazione ambulatoriale

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Oltre la diagnosi ed il grado di gravità della patologia si deve anche considerare lo stato generale di salute. L'Istituto ove vi siete rivolti è ottimo e, pertanto, non mi sembra necessario altro Consulto. Per i motivi sopraccitati, non posso dare un'opinione sul caso specifico di suo Papà ,in quanto necessita un esame clinico, la visione delle immagini degli esami e dei referti delle analisi emato-chimiche.
Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore.
E' vero che la prognosi del carcinoma base lingua è più infausta rispetto ad altri del cavo orale e faringe? Perchè?

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo è vero. La patologia ostruisce le vie respiratorie, interessa la muscolatura e l'osso e dà metastasi.
Dr. Raffaello Brunori