Utente
Salve,
è da un po’ di tempo che ho le orecchie “tappate”, specialmente la destra, la sensazione è, OGNI volta che deglutisco, come se si tappasse/stappasse (come quando si ha l’acqua nell’ orecchio).
Sono andata dall’ otorinolaringoiatria che mi ha diagnosticato del catarro tubarico.
La prima cura è stata la seguente:
- Fluifort (2,7 g granulare in bustine) (x 20 gg)
- Fortilase (x 20 gg)

l’orecchio destro mi si è stappato per un paio d’ore per poi ri-tapparsi.

Sono tornata per un’altra visita, questa volta mi ha prescritto la seguente cura:
- Fluifort (x 10 gg)
- Morniflu 350 mg granulato (x 20 gg)
- Rinostil, gocce (x 30 gg)

Anche questa cura non ha portato a nessuno risultato.

Cosa potrei fare?
Che cure consigliereste?

Sinceramente preferirei evitare di continuare a prendere medicine come Morniflu, che è piuttosto “forte”.
Non esiste un metodo più veloce ed efficace?

Grazie dell’attenzione
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Generalmente, l'effetto di una terapia per il catarro tubarico si vede dopo una ventina di giorni circa. Non esistono cure piu' veloci, considerando che i farmaci devono arrivare sino all'orecchio. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, purtroppo però l' ultima terapia l'ho finita da più di un mese e, per adesso, non ho ancora avuto miglioramenti.

Lei tornerebbe dall'otorino?

Grazie
Saluti

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certamente, nel suo caso occcorre necessariamente una visita di controllo, anche per una modifica della terapia già prescritta. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora!
Spero una nuova cura possa funzionare.
Cordiali Saluti

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non vedo il motivo per cui non si debba arrivare alla risoluzione della sintomatologia: i tempi sono un po' lunghi ma, con un po' di pazienza, riuscirà a venirne fuori. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori