Utente
E' dal mese di Gennaio che sono in cura con Vertiserc dopo il primo episodio di vertigini associato a nausea, vomito,tachicardia e testa "pesante",durato una decina di giorni,al quale se ne sono aggiunti altri 3.L'ultimo risale a 5 giorni fa,premetto che stavo ancora assumendo Vertiserc 24 (2compresse al giorno)il mio medico curante mi ha prescritto una dose maggiore di Vertiserc(32+32 al giorno)e Levopraid(25)una compressa al giorno,direi con beneficio,oggi sono in piedi e decisamente più autonoma.Vorrei sapere se è normale ciò che mi è successo nonostante la terapia,o se può essere collegato alle mie ernie discali(C5-C6 ,C6-C7 ,C7-T1).Ho 53 anni,sono stata sottoposta ad Isterectomia ed Annessiectomia 4 anni fa,e ho iniziato ad assumere ipotensivi,(da 2 anni Cotareg 8012,5)Seloken 200,Lyrica 75 (a causa delle altre ernie L2-L3 L3-L4 L4-L5 L5-S1).In attesa di risposta anticipatamente ringrazio.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come ben puo' comprendere, per una diagnosi, occorre necessariamente che si sottoponga ad una visita speciualistica otorinolaringoiatrica con esame audio-vestibolare. Si puo' rivolgere al Servizio di Vestibologia dell'Ospedale diTorino, Clinica Otorinolaringoiatrica. Il farmaco assunto lo trovo insufficiente per la risoluzione della sintomatologia. Nel caso la sintomatologia non dovesse dipendere dall'orecchio, allora sarà necessaria una visita ortopedica. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Dr.Brunori,innanzitutto la ringrazio per la Sua disponibilità e la celerità nella risposta,lunedì,cm ho prenotato una visita specialistica privatamente con Prove Vestibolari(test posizionali)ed eventuale visita Neurologica(per sindrome vertiginosa),in quanto quella effettuata precedentemente co la asl della mia città si è rivelata inutile(secondo l"Otorino" non avevo nulla!).Penso che il mio Medico di base abbia fatto il suo dovere(con i suoi limiti,non essendo specialista)ma non posso tacere sull'incompetenza del suddetto "Specialista"(troppo impegnato a bere il suo caffè in studio mentre i pazienti attendevano nella sala d'aspetto).Mi comunichi se può interessarle l'esito della visita di lunedì,sarà mia premura fargliela pervenire.Le chiedo ancora scusa per il ritardo nel risponderLe,ma non ero in grado di leggere sul computer se Lei mi aveva contattato.Ancora grazie,Le auguro una Buona Serata.Saluti.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sicuramente mi farà piacere conoscere l'esito della visita. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Buonasera Dr.Brunori,in data 29/06/11 ho effettuato la visita specialistica,(con soddisfazione,sono stata seguita con estrema professionalità),al termine della quale lo specialista mi ha richiesto:Ecodoppler vasi epiaortici,RMN colonna cervicale,Visita neurologica,Esame Cocleo-vestibolare.Ha anche sostituito il Vertiserc con Arlevertan.In data 08/07/11 presso lo stesso Specialista ho effettuato le prove Audiometriche e Cocleo-vestibolari,purtroppo con esito non favorevole,(ipoacusia neurosensoriale dx con netta iporeflessia vestibolare dx),con conseguente richiesta di RMN encefalo mirata su angolo ponto cerebellare,esami che eseguirò entro fine mese.Sono molto preoccupata perchè la mia anamnesi familiare non è decisamente rosea,ho perso entrambi i genitori per tumore.Spero che Lei possa essermi d'aiuto nel superare con più calma i prossimi giorni di attesa.Grazie.Buona serata.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono perfettamente d'accordo con lo Specialista cui si è rivolta circa le indagini prescritte e la modifica della terapia. Penso che il Collega voglia evidenziare l'angolo ponto-cerebellare, sede di un possibile neurinoma. Spero proprio di no ma, se per sfortuna si dovesse a fare tale diagnosi, stia tranquilla che non si tratta di una patologia a rischio di vita. Comunque, incrociamo le dita! Attendo notizie dopo la RM. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori