Utente
Gentile dott.
mio marito lamenta ormai da un mese continuo ronzio alle orecchie.A quanto ci pare di ricordare il sintomo è cominciato in contemporanea o poco dopo una brutta influenza con febbre durata più di una settimana. Il ronzio al primo risveglio non c'è ma poi uscendo di casa ricomincia puntualmente e dura fino al momento di coricarsi.La percezione degli altri suoni non è cambiata e non ha dolori. Ieri ci è stato consigliato da un amico di ungere l'interno dell'orecchio con olio di oliva e di fare un'irrigazione. Dopo aver lasciato agire l'olio con i cotton fioc è riuscito a tirar fuori un bel pò di cerume (6 cotton fioc pieni da entrambi i lati).Non abbiamo fatto però l'irrigazione per la paura dei rischi e fino ad ora il ronzio non è ancora comparso.
Con tutti i limiti di una valutazione a distanza la preghiamo di riferirci se in questo caso può esser stata davvero la sola presenza di cerume a determinare il fastidio.Sappiamo che è comunque bene farsi visitare da uno specialista ma il suo parere sarebbe davvero molto utile.Grazie di cuore per la risposta.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, è possibile che il cerume possa essere responsabile della sintomatologia lamentata. Ha fato bene anon insistere con il lavaggio auricolare: è necessario che uno Specialista osservi il condotto uditivo esterno e prosegua, se necessario, con l'estrazione del cerume. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Salve dott.Brumori, ringraziandola per la risposta torno a chiederle il suo prezioso parere.Dopo la visita dall'Orl non si è vista altra presenza di cerume.Lo specialista ci ha detto che la parte esterna dell'orecchio è a posto e ha prescritto un audiogramma.
Il tecnico che ha eseguito l'esame a mio marito ci ha detto solo che non ha un udito molto buono e ora aspettiamo di ritornare dall'orl anche con le varie analisi del sangue che gli ha prescritto.Nel frattempo il fischio all'orecchio va e viene ancora.Come si continua a investigare in questi casi?
Può esserci correlazione con un dente cariato trascurato?
Grazie ancora per la risposta

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi puo' leggere la risposta dell'esame audiometrico?
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
a dire il vero è un grafico che non riesco a descriverle.potrei inviarglielo per e mail? grazie

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ci deve essere scritta la risposta, tipo ipoacusia bilatereale...
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
lo spazio dove c'è scritto ''diagnosi'' è vuoto.L'esame è stato fatto nella stessa clinica dove mio marito ha eseguito la visita (siamo all'estero) e il tecnico ci ha solo consegnato questo grafico che dovremo ripresentare all'orl nel prossimo appuntamento. Nella parte dedicata all' orecchio dx la linea del grafico parte con un cerchietto sui 10 dc in corrispondenza dei 125 hz, sale quasi sullo 0 in corrispondenza dei 250 hz,scende di poco sui 500 hz, ritorna a 10dc corrisp. 1000 hz, precipita sui 60dc (corrisp 2000 hz) scende ancora a 80dc (corrisp.4000 hz) e risale a 60dc (corrisp.8000 hz). A sinistra invece la linea che parte dai 10dc (sui 125hz) rimane quasi del tutto piatta fino ai 1000hz, precipita poi a 60dc sui 2000hz, scende sui 70dc(400hz) e risale a 60dc (sugli 8000hz).
Purtroppo come le dicevo non glielo so descrivere bene.
Infine in basso al grafico sulla scritta RINNE' c'è un segno + sia a dx che sx
e WEBER che però ha un segno che non riusciamo a decifrare.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' necessario che l'esame venga letto da uno Specialista. Mi faccia sapere il parere del Collega
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Salve Dott. Brunori.Siamo stati di nuovo dallo specialista e quando ha visto l'audiogramma si è quasi spaventato perchè per lui è assurdo che uno con l' età di mio mariato (34) ''senta già così poco'', quindi la diagnosi dell' esame sarebbe come ha detto anche lei ipoacusia bilaterale e in base a questo solo esame ha detto che ha il nervo danneggiato irreversibilmente, che si può solo cercare di non far peggiorare la situazione controllando l' alimentazione e proteggendosi dai rumori.
E' vero che mio marito fin da ragazzo ha lavorato in cantieri ed è stato sempre amante dello stereo ad alto volume soprattutto in macchina, ma deve proprio rassegnarsi e tenersi l' acufene?Gli ha prescritto solo un noto integratore a base di omega3, acidi grassi, vitamine (penso che anche lei avrà capito quale) e un arrivederci tra un mese. Dalle analisi si evidenziava solo un 270 di colesterolo e un 44 di TGP, il resto (tutte la analisi di base) nella norma.
Mi dispiace se torno a disturbare lei mami può dire se ci sono altri esami che ci possano dare una diagnosi più certa?
Un' ultima cosa: lei come spiega il fatto che l' acufene cominci ogni giorno quando mio marito esce di casa?
La ringrazio di cuore e la saluto

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, condivido il parere dato dal Collega e la cura prescritta. A questo punto, dobbiamo salvaguardare il piu' possibile con le precauzioni consigliate dallo Specialista. L'acufene puo' aumentare con lo sforzo fisico, per un aumento della pressione arteriosa. Mi raccomando, infine, di controllare il colesterolo con una dieta. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio molto del consiglio.Se mi concede le chiedo un ultimo parere: cosa ne pensa lei delle varie terapie laser per contrastare l'acufene?Grazie

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Personalmente, non credo nella loro efficacia ma, ovviamente, è un mio giudizio. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori