Utente
Buona sera...da circa un mese sono in cura per una brutta tracheite trattata prima con aerosol (clenil) e poi due cicli di AMOXILCILLINA 1000 (dopo il primo la tosse era ricomparsa) alla fine del secondo ciclo e vedendo tornare la tosse ho eseguito su consiglio del mio medico di base un rx torace risultato per fortuna negativo. Adesso sono in cura da 3 gg con ciprofloxacina 500 e la tosse e quasi del tutto scomparsa anche se mi è rimasta una strana sensazione di nodo in gola (verosimile catarro) e lingua biancastra con papille gustative gonfie...premetto che solo da tre gg - e cioè da quando ho iniziato la ciprofloxacina - sto assumendo fermenti lattici...nei precedenti cicli non l'ho fatto....che può essere? Sono un tipo un pò ansioso e la cosa mi sta un pò preoccupando...vi ringrazio sin d'ora se vorrete darmi una risposta-

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Puo' interrompere la cura antibiotica poiché, da quanto descrive, la causa della sintomatologia và cercata in una esofagite da reflusso. Per questo, è necessario che si sottoponga ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica con rinolaringoscopia a fibre ottiche. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore..la ringrazio per la sua celere risposta. Ho eseguito la rinolaringoscopia ed è risultata per fortuna negativa adesso ho prenotato una esofagogastroduodenoscopia e vediamo...comunque il mio medico di base mi ha prescritto omeprazen 20 mg al dì e devo dire che il mio stato di salute è già notevolmente migliorato.
La tengo aggiornata. Grazie di nuovo e buon lavoro.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Visto il miglioramento della sintomatologia con la cura prescritta, se crede, puo' soprassedere sull'esame diagnostico prenotato. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dott. la ringrazio per il consiglio ma penso che mi sottoporrò comunque all'esame per una sorta di tranquillità personale...Attualmente sono in terapia (medico di base) con omeprazen 20 mg. al dì, la tosse è finalmente scomparsa ma il bruciore di stomaco/esofago e pallina in gola sono solo lievemente migliorati,,,volevo sapere se secondo lei dovrei aumentare a 40 mg. la dose giornaliera di omeprazolo.
Resta intesa che non appena avrò i risultati della gastro consulterò un gastroenterologo ma nell'attesa ho più fiducia in suo consiglio che in quello del mio medico al quale ho dovuto suggerire io la possibilità di reflusso....(dopo 3 cicli di antibiotico, cortisone, paracodina ecc, ecc,)...ringrazio anticipatamente.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, sarebbe bene portare il dosaggio del farmaco a 40 mg, al mattino, a digiuno. Le auguro una buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Perfetto. Ma a digiuno che significa? Io assumo il farmaco al mattino, appena sveglia, ma dopo circa 10 minuti faccio colazione...sbaglio??...devo far passare più tempo?
Per il momento la ringrazio tantissimo e auguro anche a lei una buona giornata.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Perfetto, continui cosi'. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori