Utente
Egregi dott.,

ho 35 anni, e sono sempre stata abbastanza delicate con la gola, ma a marzo sono stata ricoverata 3 gg per ascesso peritonsillare sinistro.Dopo I ricovero ho continuato a casa la cura con Dalacin, cortisone e rocefin. Al controllo la tonsilla era guarita,ma presentava una piccolo cicatrice.
A Maggio ho avuto placche alla gola e tonsilla sx gonfia ed ho assunto l'antibiotico claritrimicina. A fine giugno ho di nuovo avuto placche su entrambele tonsille ed il medico di famiglia mi ha prescrioo 6 gg di iniezioni di Rocefin.
hop terminato la cura da 3 gg e l atonsilla sinistra appare leggermente ingrossata e la forma irregolare. La sensazione mi sembra di sentire le ghiandole leggermente gonfie ed un lieve fastidio in corrispondenza di queste.
Cosa mi consigliate di fare?Una visita specialistaca?credete che dovrò prima o poi subire la tonsillectomia?cosa denota questa sensazione di gonfiore a livello delle ghiandole? grazie in anticipo. Fabiana

[#1]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
20% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno.
Da quanto riferisce si direbbe che la sua tonsilla sia veramente "guasta".
Pur prendendo con le pinze un consulto a distanza, direi che vi è un rischio di infezioni locali ricorrenti, ma anche di infezioni che poi possono andare a interessare altri organi come reni e valvole cardiache ecc..
Quindi valuti Lei, ma penso che di tutti i mali... forse valga la pena di considerare anche la tonsillectomia.
cordialità
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per il suo consulto.

Oggi a distanza di giorni dal termine della cura con il Rocefin non avverto più la sensazione di tensione alle ghiandole,la grandezza della tonsilla è molto diminuita pur presentando ancora una forma irregolare.

Come giudica questo seppur lieve miglioramento? necessito ancora di una visita specialistica?e la tonsillectomia,secondo lei, è ancora la soluzione più valida?

grazie mille.

Cordiali saluti,
Fabiana Spadetta

[#3]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
20% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2013
Buonasera,
dalla sua storia penso che la tonsillectomia sia la soluzione migliore, ma occorre sicuramente una visita ORL con attenta valutazione.
Cordialità
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#4] dopo  
Utente
Egregio Dott.,

ho seguito il suo consiglio ed ho prenotato una visita con l'otorino a settembre.
Vorrei conoscere la sua opinione riguardo quanto sto per scriverle:
Terminata la cura con il rocefin la tonsilla è rimasta ipertrofica.

In questi giorni si sono formate 4-5 piccole placche su questa tonsilla che, grazie a degli sciacqui
con lo iodosan, prescritti dal mio medico, sono andate via.
Cosa denota la formazione di piccole placche senza febbre?
Il medico di famiglia ha detto che dovrò convivere con la sensazione di tensione ghiandolare, che comunque ogni tanto
avverto,e che non provoca nessun problema all'organismo.

Sono rimasta un po' scettica, lei conferma quanto dettomi dal medico?

Grazie in anticipo,
Fabiana Spadetta

[#5]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
20% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2013
Beh , rimandiamo tutto alla visita specialistica poi mi dirà.
Buonaserata
Dr. GIANCARLO CASSANI