Utente
Salve gentili dottori,mi sono sottoposto il giorno 25 del mese di novembre(quindi 18 giorni da questo consulto) ad un intervento di correzione del setto nasale e per ipertrofia dei turbinati. Ad oggi il mio naso è ancora chiuso maggiormente a livello della narice destra,all'altezza dei turbinati, ed è come se persistesse ancora il problema dei turbinati,ovvero sento occlusione alle narici come precedentemente in base ai turbinati,e tale difficoltà respiratoria peggiora stando sdraiato e le narici si occludono alternativamente in base a se mi corico sul lato destro o sinistro. Dal chirurgo che mi ha operato ho effettuato visita di controllo l'ultima volta la settimana scorsa ovvero a 10 giorni dall'intervento e mi ha detto che sta tutto apposto e non indicandomi ulteriori controlli mi ha detto di farmi sentire telefonicamente in caso di problemi. Mi ha prescritto di utilizzare delle gocce rinobalsamiche da applicare mattina e sera per aiutare a sciogliere i muchi che si sono formati. Ora mi chiedevo se tali sintomi da descritti rientrano nella normalità del post operatorio o se c'è qualcosa che non va e dovrei contattare il chirurgo.
Ringrazio coloro che vorranno rispondermi e prestarmi la loro professionalità grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Probabilmente, la sintomatologia dipende dalla formazione di croste ematiche. generalmente, in questi casi, si consiglia un lavaggio delle fosse nasali con soluzione fisiologica e d uno spray nasale a base di ac. ialuronico.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Dottor Brunori la ringrazio per la risposta. Potrebbe indicarmi,se possibile, la marca dello spray specifico e di cone effettuare i lavaggi nasali? Grazie

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi dispiace, ma per motivi pubblicitari non posso fare alcun nome di specialità. Sicuramente, il Farmacista le sarà di aiuto.
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori