Utente
Buongiorno,ho un problema che mi affligge da circa 3 mesi quando, in un momento del tutto improvviso ed inaspettato mi sono ritrovato con il naso completamente chiuso.
All'inizio il medico di famiglia mi diede RINOCLENIL per qualche giorno ma servi' a poco o nulla, quindi mi mando' du un otorinolaringoiatra il quale dopo avermi chiesto dettagliatamente dei sintomi, mi controllo' le cavita nasali con le fibre ottiche credo,utilizzo' un tubo con una luce all'estremità' e trovo' il setto deviato ma quello lo sapevo perché ci si accorge anche solo guardandomi perché la deviazione è marcata ma non mi ha mai dato alcun problema. Il medico diagnostico' sinusite cronica ed iniziale poliposi nasale di secondo grado.
La prescrizione fu di 7 giorni di trattamento con LOVOXACIN e DELTACORTENE devo dire che già al secondo giorno il naso era completamente libero respiravo bene ma non avevo assolutamente nessuno scolo di muco ne dal naso ne in gola, confesso che mi sembro' molto strano mi aspettavo uno scolo soprattutto dal naso abbondante e di colore giallognolo invece niente di niente.
Finita la cura dopo circa due settimane il problema si è ripresentato allo stesso modo, naso chiuso, se mi sdraio chiuso completamente, e pochissimo muco dal naso senza colore,trasparente.
A questo punto mi chiedo se sia veramente sinusite cronica oppure se la poliposi di secondo grado possa dare questi disturbi cosi' importanti.
Possibile che usando l'antibiotico il naso sia completamente libero, dimenticavo di scrivere che non ho dolore ne alla fronte e nemmeno alla faccia, anche per questo non pensavo avessi la sinusite cronica.

Ringrazio fin d'ora chi mi possa aiutare a capire se sia meglio consultare qualche altro specialista.

Saluti

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sarebbe il caso di approfondire il tutto con una tac dei seni paranasali senza mezzo di contrasto. Una volta in possesso della risposta, vedremo cosa, nel suo caso, sarà piu' utile fare per la risoluzione della sintomatologia.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore...in effetti devo anche fare la tac del massiccio facciale,ma con i tempi di attesa lunghi ho la prenotazione tra circa un mesetto...
Al momento quello che mi lascia perplesso è il fatto di non avere scolo nasale anche usando l'antibiotico,a questo punto mi chiedo se sia davvero sinusite.

Grazie

[#3] dopo  
Utente
Eccomi finalmente dopo aver ritirato il referto della tac del massiccio facciale.
Poche righe il referto,ovviamente accompagnato da immagini su cd:

"Diffusa obliterazione mucosa dei seni mascellari,frontali,sfenoidali e delle cellette etmoidali.
I complessi ostio-meatali ed i recessi sfeno-etmoidali bilaterali sono obliterati da muco.
Regolare pneumatizzazione delle mastoidi.
Discreta deviazione verso destra del setto nasale con voluminoso sperone osseo"

Del setto deviato ovviamente non avevo dubbi,anche se in tanti anni non ho mai avuto problemi almeno fino ad ora.
Per il resto aspetto fiducioso qualche consiglio,ringraziando fin da subito se qualche medico me ne vorrà dare...

Grazie ancora dello spazio a disposizione

Saluti

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per dare una risposta al suo quesito, occorrerebbe leggere di persona le immagini della tac. Comunque sia, l'unica soluzione, nel suo caso, dovrebbe essere un intervento chirurgico per la correzione funzionale del setto nasale e l'apertura e svuotamento dei seni paranasali interessati dal processo infiammatorio cronico per via endonasale, in endoscopia (fess).
Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori