Utente
Buongiorno,
da diversi mesi sentivo forte dolore durante le sessioni di ripetizione prima degli esami universitari e lo ritenevo solo un dolore da sforzo in quanto con il riposo si attenuava, tuttavia da circa due mesi il dolore è diventato costante . Il mio medico di famiglia pensa che ci sia una concomitanza tra reflusso gastroesofageo e rinite allergica già accertata con rinoscopia ,mi ha prescritto cura per il reflusso gastroesofageo con Pantoprazolo da 20 mg prima di colazione e cena ed ESSOXX ONE un' ora dopo i pasti. Inoltre mi ha prescritto visita otorinolaringoiatrica con risultato di iperemia faringea, e mi è stata prescritta una cura con antinfiammatorio per 5 giorni , sedo calcio per 10 . Nonostante la terapia non sento miglioramenti , il dolore persiste e non so più cosa fare . Sono una studentessa fuori sede e non ho la possibilità di tornare a casa per sottopormi alle visite necessarie molto spesso , questo problema sta condizionando anche la mia carriera universitaria , che cosa posso fare ?
Grazie in anticipo per la risposta

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, senza un esame clinico, non posso fare una diagnosi e, quindi, dirle cosa fare. Ci troviamo di fronte a due diagnosi differenti e, di conseguenza, non so consigliarle alcuna terapia. In attesa di una visita specialistica, porterei il dosaggio dell'inibitore di pompa a 40 mg al giorno e, mi raccomando, il farmaco deve essere quello originale e non il generico.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta , le farò sapere non appena potrò sottopormi ad ulteriori visite.