Come posso risolvere questa situazione che perdura da ormai 3 mesi?

Buongiorno,
ho 31 anni e da piccola ho sofferto di rinite allergica (polvere e graminacee) che si é risolta da sola con il tempo.

Più di due mesi fa mi sono iniziati dei dolori diffusi alle gengive e al volto (subito recata dal dentista non ha riscontrato nessun problema) e frequenti raffreddori dove avevo un forte bruciore nasale e dolori al palato ma che passavano con oki e aerosol con clenil-A.


Agli inizi di ottobre stavo sempre peggio con dolori facciali, agli zigomi, ovattamento orecchie e dolore alla deglutizione nella zona dei molari.

Poco dopo, da un orecchio, uscì un pezzo di cerume e iniziarono dei leggeri acufeni bilaterali così presi un appuntamento dall’otorino che mi diagnosticò: otite catarrale per ipertrofia dei turbinati inferiori.

Trovò anche una linfoadenite laterocervicale bilaterale che trovó una spiegazione grazie a degli esami del sangue che confermarono mononucleosi (contratta qualche mese prima).

Le cure che ho fatto sono: medrol 16 per 5 giorni+ 5, deltarinolo spray per 10 giorni.


Al termine ho fatto bactrim per 12 giorni dopo di che il quadro era leggermente migliorato (L’infezione all’orecchio era passata) ma permaneva la presenza di muco nelle orecchie e forte dolore bilaterale; non usciva niente dal naso, anche se respiravo bene, sentivo come il bisogno di liberarmi.

Ho fatto aerosol con clenil A+ NTR per 20 giorni, rinowash con acqua termale e fluibron per 15 giorni e otovent, zirtec per 20 giorni.


Ho poi iniziato le cure termali (terminate oggi) per vedere di migliorare la situazione.

Ad oggi continuo ad avere alcuni dolori allo zigomo e sopra l’arcata dentale sinistra dolori sopra e dentro il naso, leggero ovattamento e acufeni (che sono leggermente migliorati)
Ho fatto una panoramica ai denti e non é risultato nulla di anomalo, nemmeno una carie.

Dopo quasi tre mesi inizio a preoccuparmi seriamente di avere qualcosa di grave inoltre questi acufeni mi stanno creando davvero grossi problemi di ansia, ho paura che non se ne vadano più via anche se, a detta dell’ otorino e del medico base, dovevano sparire perché causati dall eccesso di cerume che ad oggi non ho più.
Permane ipertrofia del turbinato sinistro che sto curando con rinoclenil (lo dovrò fare per 3 mesi), secondo L’otorino la causa potrebbe essere rinite allergica.

Quali altri approfondimenti dovrei fare secondo voi?


Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Penso, nel suo caso, sia necessaria una tac dei seni paranasali senza mezzo di contrasto per una possibile diagnosi di rinosinusite cronica.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Brunori, La ringrazio per la risposta. La tac é già in programma e verrà effettuata a gennaio. Le situazione, dopo le terme, é un po’ migliorata. Gli acufeni sono diminuiti (anche se sempre presenti) e ho molto meno catarro anche se sempre presente. Nel mentre volevo sapere se é corretto continuare con i lavaggi nasali con acqua termale e acqua di mare e se secondo lei non sono esccessivi i 3 mesi di utilizzo del rinoclenil.
Inoltre, se dalla tac venisse confermata una rinosinusite cronica, c’è qualche cosa che potrò fare per risolvere la situazione?
Grazie di nuovo.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Tre mesi di utilizzo dello spray nasale a base di cortisone sono il limite massimo, direi. Continuerei solo con il lavaggio delle fosse nasali con soluzione fisiologica o con gli altri prodotti da lei menzionati. Aggiungerei solo un mucolitico per via orale, per una quindicina di giorni. In base allo stato del processo infiammatorio che risulterà dall'esame, vedremo il tipo di cura piu' idoneo nel suo caso per la risoluzione della patologia.
Buona serata

Dr. Raffaello Brunori

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la tempestiva risposta.
Seguirò i suoi consigli. Purtroppo ho cantato vittoria troppo presto.. ieri, dopo essere stata esposta a vari profumi, ho sentito un forte bruciore al naso e al palato..stamani ho molto muco (anche giallo) e bruciore alla deglutizione.. non so davvero più come uscirne e ho paura che tutto torni come era tre mesi fa.. anche in questo caso continuo con le solite cure o mi conviene contattare il mio medico curante per altri medicinali da assumere in questo caso? Grazie per la sua disponibilità, le auguro una buona giornata.
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Certo, deve sempre informare il Medico curante sulle variazioni della sintomatologia, anche per correggere la cura o per richiedere ulteriori accertamenti.
Buona serata

Dr. Raffaello Brunori

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, adesso prendo zirtec, lavaggi nasali con fluibron e acqua termale e rinoclenil. Oggi ho molto muco giallo, oppressione orecchie e volto ed è anche arrivato il mal di gola. Ho paura che sia influenza per i dolori e la febbriciattola.. crede sia il caso di integrare la cura con oki o tachifludec?
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Si, puo' aggiungere un antinfiammatorio per via orale, sempre a stomaco pieno, mi raccomando

Dr. Raffaello Brunori

[#8]
dopo
Utente
Utente
Certo, grazie per il suo aiuto! Buona giornata
[#9]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, la contatto di nuovo perché da domani il mio medico sarà in ferie e avrei bisogno di un aiuto (se possibile). Dopo essermi recata mercoledì dal medico che ha confermato l’influenza, ho continuato ad assumere antistaminico, spray nasale, lavaggi nasali e fumenti, Fluimucil e oki. Nonostante questo continua la febbricola, malessere, molto muco ( che riesco ad espellere sia dal naso che con la tosse ), ovattamento orecchie ( le sento molto tappate) e acufeni che aumentano e diminuiscono...per quanto ancora posso continuare questa cura? Inoltre mi ha prescritto antibiotico (amoxocillina+acido clavulanico) solo se peggioravano i sintomi..non so se quindi sia il caso di assumerlo visto che questi sintomi persistono.
Grazie per la sua disponibilità.
[#10]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Direi di proseguire la cura che sta facendo ancora per una settimana. Per quanto riguarda l'utilizzo dell'antibiotico, vediamo cosa succede domani, ovvero se questa febbricola regredisce, altrimenti inizieremo da dopodomani
Buona serata

Dr. Raffaello Brunori

[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per la risposta tempestiva, seguirò il suo consiglio. Le auguro una buona serata!
[#12]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, da stanotte è comparso un movimento sotto l’occhio dx nella zona delle occhiaie/vena e si vede proprio muovere la zona come degli spasmi...non si ferma mai ed è molto fastidioso.. può essere causato dall’aver soffiato troppo il naso oppure perché da quel lato del naso sento nella parte del naso dei dolorini, quindi a causa dell’infiammazione? Posso fare qualcosa? Scusi per il disturbo, ma sono davvero stanca a causa di tutta questa situazione che, nonostante non sia grave vorrei tornare ad una situazione di normalità .
Buona giornata
[#13]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Probabilmente, cio' che riferisce è esito di una rinosinusite. Non potendo essere certo di tale diagnosi, non posso consigliarle alcun tipo di terapia oltre quella che già sta facendo

Dr. Raffaello Brunori

[#14]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio e le auguro buone feste!
[#15]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno scusi se torno a disturbare ma avrei bisogno di un chiarimento.
Sono andata a farmi visitare da un altro otorino che mi ha fatto una visita accurata (endoscopia nasale con fibre ottiche) dal quale é emerso : lieve deviazione del setto nasale, turbinati modicamente ipertrofici e pallidi.
La diagnosi : disfunzione turbarica, rinosinusite bilaterale in fase di regressione e normoacusia.
Mi ha dato una cura con spray a base di acido jaluronico, antistaminico, aerosol con tiamfenicolo glicinato acetilcisteinato e flunisolide, lavaggi nasali con acqua termale, otovent.
Dovrò fare anche analisi IgE specifiche per allergeni inalanti.
Dopo tre giorni di terapia ho avuto sanguinamento ( non epistassi) soprattutto da una narice, all’interno (nella parte iniziale) la mucosa è color rosso vivo, come se fosse escoriata. Ho bruciore anche sulla pelle esterna delle narici. Potrebbe essere ipersensibilità? Nel mentre ho sospeso l’aereosol. Grazie in anticipo e scusi se sono stata un po’ prolissa.
[#16]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Cio' che riferisce è stato procurato dal farmaco utilizzato per l'aerosolterapia. Ha fatto, quindi, bene a sospenderlo.
Continui solo con lo spray nasale.
Buona giornata

Dr. Raffaello Brunori

[#17]
dopo
Utente
Utente
Intanto grazie per aver risposto subito e per la sua gentilezza. Nel mentre sono riuscita a contattare l’otorino che ritiene la fiala cortisonica responsabile di questo..quindi di continuare con antibiotico + fiala di Ialoclean..ma sinceramente ho paura .. dice che posso provare così e sospendere se continuano i sintomi o é meglio lasciare a riposo il naso? Di nuovo grazie!
[#18]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Sicuramente è stato il cortisone a crearle il problema. Proviamo a procedere come prescritto dal suo Specialista: non dovrebbe procurare ulteriori reazioni

Dr. Raffaello Brunori

[#19]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua disponibilità, le auguro una buona serata!
[#20]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, purtroppo non sono riuscita a portare a termine la cura prescritta dallo specialista in quanto sia il cortisonico che l’antibiotico(per aerosol) mi hanno causato infiammazione. L’otorino mi ha prescritto avalox e flomax per curare questa sinusite e, se non dovessero passare i dolori, procederemo con una tac. Le volevo chiedere se é possibile iniziare ad assumere già da domani broncovaxom( mi era stato consigliato dal mio medico curante) anche se sto seguendo questa cura o se ci sono controindicazioni.
Grazie in anticipo.
[#21]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Puo' tranquillamente iniziare la cura con il lisato batterico, come prescritta dal suo Medico curante.
Cordialità

Dr. Raffaello Brunori

[#22]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, torno di nuovo a disturbarla. Dopo che la terapia con aerosol mi ha causato un’ipersensibilità ho assunto antibiotico per via orale per 7 giorni e un antinfiammatorio (e antistaminico che prendo tuttora). La cura è stata molto forte, mi ha debilitata e riportato tutti i sintomi forti di sinusite. Poi si sono calmati ma sono rimasti dolori che fanno pensare ad una nevralgia del trigemino per la quale assumo dobetin.
Da allora ho continuato con sola fisiologica, ialuclean spray, narlisim,rinostil forte e sono stata bene per quasi 15 giorni. Dopo aver pulito una stanza ho iniziato ad avere di nuovo bruciore al naso e in gola, dolori agli arti e febbricola serale. L’otorino crede sia conseguenza di un virus e mi ha solo dato antinfiammatori per 4 giorni. Da circa 10 giorni ho ancora bruciore e secchezza nasale( la mucosa é molto rossa) e ogni mattina mi escono dal naso delle macchie di sangue( da ieri uso cicatridina) e ogni tanto dolori al setto nasale.
Secondo lei devo fare accertamenti? Perché il mio medico non lo ritiene opportuno ma io ormai sono davvero stanca e sto iniziando a preoccuparmi. Grazie per il suo aiuto in anticipo.
[#23]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Buonasera. Direi che sarebbe utile, a questo punto, un tampone nasale per la ricerca di germi patogeni con antibiogramma. una volta in possesso della risposta, vedremo il da farsi. Cordialmente

Dr. Raffaello Brunori

[#24]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, grazie per la sua risposta tempestiva ed estrema gentilezza. Domani mattina provvederò subito a fare il tampone e a farle avere il risultato.
Grazie infinite di nuovo,
[#25]
dopo
Utente
Utente
Mi dosso dimenticata...per la preparazione all’esame devo avere qualche accorgimento oppure oggi posso continuare con tutte le mie cure? ( lavaggi, ialoclean,narlisim,rinostil forte,cicatridina) basta che sospenda tutto domani mattina premia dell esame?
[#26]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Si, è bene sospendere la cura il giorno prima del tampone

Dr. Raffaello Brunori

[#27]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, ho già il referto del tampone nasale ed è negativo a staphylococcus aureus e streptococcus pyogenes-dna.
Inoltre vi è riportato : presenza di dna batterico. Limite di sensibilità : 50
Cosa significa? Devo fare altri accertamenti? Grazie per il suo tempo.
[#28]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Non servono ulteriori accertamenti, Il limite di sensibilità 50 è l'indice di antibioticoresistenza per una infezione batterica da sterptococco pyogeno.

Dr. Raffaello Brunori

[#29]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi ma non mi è chiaro se c’è un’infezione batterica o qualcos’altro e come eventualmente dovrei muovermi. Grazie di nuovo per la sua estrema disponibilità
[#30]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Deve ritornare dall'ultimo Specialista consultato: sarà questi a fare il punto della situazione, alla luce della risposta dell'esame. Non posso , da lontano prescriverle alcuna cura, mi dispiace.

Dr. Raffaello Brunori

[#31]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua cortesia, essendo negativo anche il tampone stiamo procedendo a far calmare la mucosa nasale solo con prodotti emollienti e naturali ( rinostil gocce, ialuclean e cicatridina) e sempre antistaminico poi andiamo avanti a step..in questi giorni ho bruciore di gola ( soprattutto nella parte della faringe)le ghiandole Sotto il collo non sono eccessivamente gonfie e la gola non troppo rossa..avendo difficoltà nel farmi vedere e parlare il mio medico(a causa di questa situazione di allarme)..posso continuare con spray bormilene(dato in passato dal mio otorino,sto facendo 3 spruzzi x3al giorno da 3 giorni con oggi) e se si per quanto? Non posso assumere oki o simili perché causa il sanguinamento nasale sennò la gola sono sicura si sarebbe già sfiammata...grazie ancora per il supporto che mi sta dando, anche in questi giorni difficili soprattutto per voi medici!
[#32]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Puo' utilizzare il medicinale disinfettante del cavo orale per una settimana.
Cordialmente

Dr. Raffaello Brunori

[#33]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore!
[#34]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, approfitto di nuovo della sua gentilezza..ho notato che, nella parte iniziale delle narici (internamente e ad entrambe) sulla pelle,la parete non é liscia bensì vi sono come dei puntini bianchi come se fossero dei piccoli foruncoli( al momento uso 2 volte al giorno sia rinostil gocce che ialuclean, una volta cicatridina e 3 volta lavaggi con isogonica). Non mi danno noia ma vorrei sapere se è una cosa normale o se deve essere approfondita subito con una visita.
Lunedì chiamerò il mio otorino ma sarà difficile farsi visitare in questo momento, perciò volevo avere anche un suo parere se é una cosa da far vedere assolutamente o se posso rimandare. Grazie in anticipo.
[#35]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Non avendo la possibilità di visitarla, non sono in grado di fare una diagnosi ma, comunque sia, non penso che necessiti di una visita urgente

Dr. Raffaello Brunori

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test