Risvegli notturni e difficoltà ad addormentarmi

Salve.
Vi scrivo perché non so più dove sbattermi la testa.
Da circa 5 mesi che questo disturbo mi sta distruggendo la vita tra l’altro faccio mille ipotesi e quindi me ne vado ancora di più in confusione.
Un giorno qualunque di cinque mesi fa mentre guardavo la televisione di sera, ad un tratto ho sentito come se nel mio cervello si staccasse un interruttore... ho avuto la sensazione mentre mio marito parlava di sentirlo in lontananza quando invece era vicino a me.
Questa sensazione è durata circa 30 secondi e si è risolta spontaneamente.
Da quel giorno inizia il calvario.
Appena mi sento stanca durante il giorno avverto questa sensazione.
Io mondo mi si rallenta automaticamente.
Mi sembra che il respiro sia lento, il battito sia lento, i movimenti siano lento e comincio ad avere una sorta di pesantezza alla testa, come un sasso pesante.
Comincio ad avere sbandamenti... questa sensazione si presenta anche a letto, appena mi rilasso per addormentarmi ecco che mi sveglio di soprassalto con la sensazione di intontimento, come se no riuscissi a compiere movimenti.
Se non capita nel dormiveglia mi capita dopo due ore circa dall’addormentamento... ho fatto due visite neurologiche negative.
Un anno fa risonanza all’encefalo negativa.
Ma questi disturbi da cosa potrebbero derivare?
Non riesco a vivere in queste condizioni.
Ho sempre una sensazione di confusione poi che mi rimane.
Tra l’altro ho da circa una settimana anche un acufene constante già da quando apro gli occhi al mattino.
Potete aiutarmi a trovare una soluzione per favore?
Lo so che a distanza è impossibile ma magari orientarmi su cosa fare e che esami fare o di cosa potrebbero trattarsi...
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
Gentile Paziente,
avendo già eseguito viste neurologiche ed anche una Risonanza magnetica dell'encefalo, come riferisce nel suo resoconto anamnestico, credo che possa sentirsi al riparo dal timore di avere una patologia organica del cervello. I disturbi che lei lamenta orientano verso una doppia direttrice: disturbo ansioso con somatizzazione e, ma molto improbabilmente, gli equivalenti comiziali.Per dirimere l'ultimo dubbio, potrebbe eseguire un elettroencefalogramma e, nel caso di risultato negativo, prendere in esame un consulto in ambito neuro-psichiatrico.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore lei è stato gentilissimo davvero . Eseguirò senza dubbio l’elettroencefalogramma e la aggiornerò sul risultato. Grazie mille
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dott. Scusi... equivalenti comiziali sta per crisi epilettiche ? se fosse così potrei vivere una vita serena e regolare con le cure ?
[#4]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
E' una ipotesi estrema, ma non si deve trascurare nulla. Comunque, se dovesse essere così non ci sarebbe alcun problema per la serenità della sua vita.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione dottore. Comunque la risonanza all’encefalo risale al 7-12-2017 ... riconverrebbe ripeterla ?
[#6]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
Esegua prima l'elettroencefalogramma e, se vuole, ne comunichi il referto

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7]
dopo
Utente
Utente
Dottore quando ho chiesto per prenotare l’elettroencefalogramma mi chiedeva la segretaria se devo farlo con deprivaZione di sonno o no...
[#8]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
Si, sarebbe preferibile fare l'EEG "potenziato", ossia in privazione di sonno. Mi informi dell'esito.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9]
dopo
Utente
Utente
Perfetto, grazie mille . È stato gentilissimo. Voglio comunque dirle che questo sintomo ho descritto l’ho provato la prima volta un’anno fa quando era capodanno e mi fumai una canna intera ( non avevo mai fumato una canna in vita mia ) . Arrivata a casa mi metto a letto con forti sbandamenti e non appena chiudo gli occhi comincio a sentire un forte fischio nelle orecchie , mi alzo senza respiro e corro nel corridoio arrivando in cucina e dicendo cose strane, pensavo ci fossero i fantasmi nel corridoio. Sentivo la sensazione di svenire e di essere fuori dal mondo. Piangevo e ridevo non sapevo che fare mi sentivo fuori controllo. Provavo a chiudere gli occhi e sognavo cose strane e niente li riaprivo spaventata. Dopo poi alcuni mesi ho riprovato le stesse sensazioni senza aver mai più fumato ma in forma molto più leggera e sono queste che vi ho descritto . Chissà se c’era una patologia che magari la canna ha uscito fuori o è stata la canna stessa che mi ha provocato un mal funzionamento del cervello.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Lei che ne pensa dottore ?
[#11]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
"è stata la canna stessa che mi ha provocato un mal funzionamento del cervello"...questo!

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#12]
dopo
Utente
Utente
E come dovrei risolvere questi sintomi allora ?
[#13]
dopo
Utente
Utente
Dottore , ho prenotato una visita neuropsichiatrica che farò giorno 21 dicembre . Intanto volevo chiederle una cosa . Mi capita che L sera appena mi metto a letto mi si chiudono gli occhi soli soli con una forte sonnolenza , non appena chiudo gli occhi sempre che il cervello non mandi più l’input di respirare ( cosa che mi capita anche durante le ore diurne ) poi, nella fase del dormiveglia , comincio ad avere dei deliri.... li chiamo così perché provo L stessa sensazione di quando hai avuto appena fatta in anestesia totale o la febbre alta. Perciò apro gli occhi e comincio a sudare e ad avere forte tachicardia ma mi sento male , male tipo come se stessi uscendo pazza con pura di farmi del male perché vorrei mettere fine a questa grave sofferenza . Ho paura ...
[#14]
dopo
Utente
Utente
Dottore , l’altro ieri ho avuto un incidente stradale e ho sbattuto la testa nel finestrino e mi hanno fatto la tac da pronto soccorso. La tac e risultata negativa . Siccome ho sempre questi sintomi che sembra che stessi per svenire , che sembra che ho la testa pesante e confusa come quando si hah L febbre . Mi chiedo. Non è che magari potrebbe trattarsi di un encefalite ? Encefalopatia cerebrale ? Si sarebbe visto dalla tac se fosse stato così ?
[#15]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore , ho eseguito l’elettroencefalogramma , le riporto qui di seguito il risultato:
E.E.G. Eseg. In veglia
Esito: attività di base caratterizzata da ritmo alfa a 12 c/sec, fusiforme, presente in regione posteriore; tacciato sincrono, mediovoltato.
Reazione d’arresto presente. Presenza di artefatti muscolari. Prove di attivazione (SLI e Iperpnea) : ndr.
Conclusioni: reperti nei limiti della norma.

Cosa vuol dire dottore ? C’è qualcosa che non va ? Perché nei limiti della norma e non nella norma ?
[#16]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
Significa esattamente la stessa cosa: è normale, tranquilla!

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio