Utente 496XXX
Buongiorno dottori, chiedo un consulto in merito alla seguente situazione:
Ho 42 anni, da tre o quattro giorni, durante un episodio di raffreddamento, mi si è completamente tappato l'orecchio sinistro, la sensazione è di avere come l'"orecchio pieno", ovattato, che preme verso l'esterno, fastidiosissimo perchè sento il rimbombo interno dei suoni e rumori e delle mie stesse parole e nessuna manovra mi ha consentito di stapparlo, la pressione ed il fischio fortissimo aggiungono fastidio al fastidio...ho assunto tachipirina e lavaggi nasali ma senza risultato, non sento dolore ma neppure muovere alcunchè all'interno dell'orecchio ma solo chiusura con questa costante pressione verso l'esterno e senso di isolamento acustico.

Oggi mi sono recata subito a visita specialistica ORL al cui esito mi è stata indicata: otite media acuta + rinite catarrale e prescritta la seguente cura:
- augmentin 2 cp al giorno x 12 giorni
- locrinolyn spray 2 spruzzi per narice 2 volte al giorno x 14 giorni
- fluimucil 200 bustine, 2 al giorno x 15 gg
- robilas 20 1 cp la sera

Secondo il vostro parere è la terapia indicata?
Sono molto spaventata perchè la sensazione di chiusura e pressione all'orecchio è snervante e, non avendo dolore, non so come alleviarla...è snervante in quanto continua e non mi consente vita sociale e lavorativa, fatico a dormire e mi sento perennemente irritata e nervosa per questa cosa.

La diagnosi di otite è compatibile con le condizioni descritte?
Ho aspettative di risoluzione o dovrò restare per sempre con l'orecchio così tappato ed il fischio perenne?
Dopo quanti giorni di antibiotico posso sperare in un minimo stappamento?

Chiedo scusa per le domande ma il disturbo è talmente invalidante per me che, non trovando strategie per stappare l'orecchio, ha scatenato una reazione di profondo sconforto.

Vorrei essere certa che la terapia sia quella più indicata

Grazie e cordiali saluti

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido la terapia prescritta per la diagnosi che le è stata formulata: Consideri che ci vogliono almeno una ventina di giorni minimo per ottenere il risultato auspicato. Quindi, tutta la cura deve essere eseguita per 20 giorni, tranne l'antibiotico che sarebbe sufficiente per 8 giorni, ma che deve comunque assumere pero' secondo prescrizione , ovvero per 12 giorni.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori