Utente
Buon giorno
Da un po di tempo ho notato che ho perso l'udito all'orecchio destro e i vari esami fatti mi hanno dato ragione infatti la diagnosi è ipoacusia medio grave..poi ho fatto una tac e il dottore mi ha detto che l'orecchio e sano...non mi ha dato nessuna cura..liquidandomi dicendomi che ormai non si puo fare più niente...adesso mi domando ma come è possibile non intervenire su una cosa del genere o almeno provare una cura...in più voglio aggiungere che ho sempre la sensazione dell'orecchio tappato come quando si viaggia in macchina, e simulando uno sbadiglio sembra che si apre ma poi torna a richiudersi....Vorrei avere informazioni di qualche specialista veramente bravo del friuli-veneto-romagna dove sia possibile fare una visita più accurata..e anche di qualche centro che non sia per forza della mia zona. In attesa di risposta vi porgo i miei saluti.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Prima di sentire in merito alla sua patologia altri Specialisti, Le consiglio di sottoporsi ad una RM con mezzo di contrasto dell'orecchio medio ed interno. Una volta in possesso della risposta, se crede, puo' contattarmi per un parere in merito. Buona Pasqua
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la pronta risposta. Farò questo esame e poi le farò sapere..grazie ancora per la risposta e le auguro Buona Pasqua

[#3] dopo  
Utente
Buon giorno....
finalmente sono riuscito a fare la risonanza magnetica detto questo voglio precisare che la perdita dell'udito l'ho avuta all'orecchio sinistro e no a quello dx come detto in precedenza per sbaglio...il risultato della risonanza magnetica con mezzo di contrasto e il seguente ....
Non sono apprezzabili significative modificazioni focalizzate del segnale del parenchima cerebrale correlabile in particolare con quanto in anamnesi. Sistema ventricolare eumorfico ed in sede regolare con strutture della linea mediana in asse. Regolare configurazione degli spazi liquorali periencefalici e cisternali.
Lo studio delle strutture della fossa cranica posteriore mediante sequenza dedicata (CISS-3D)mostra condotti uditivi interni eumorfici e simmetrici con pacchetti stato acustici che non presentano alterazioni di volume e di segnale anche dopo somministrazione di mdc paramagnetico.
Regolari le cisterne degli angoli ponto-cerebellari in assenza di immagini riferibili a conflitti neuro-vascolari.
Non evidenti alterazioni del segnale dei labirinti.
Quale reperto collaterale si segnala ispessimento pliciclico dellamucosa di entrambi i seni mascellari di natura flogistica cronica.

ecco questo è il risultato... ho fatto una visita dall'otorino e mi guardato dentro il naso in bocca nelle orecchie..e considerando che non ha visto niente anche i timpani sono perfetti mi ha detto che non si può fare niente....
Spero di ricevere qualche risposta che mi dia qualche possibilità di guarnigione....ringrazio fin da ora a chi potrà darmi una risposta.
Poi vorrei fare un'altra domanda ma esiste qualche analisi che mi permetta di vedere la coclea se è daneggiata o si va solo a induzione in questo caso visto che il resto non è danneggiato?
aspettando ansiosamente una vostra risposta vi porgo Buona giornata.

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mentre da una parte sono contento per lei che non ci sia alcuna patologia seria che poteva procurarle il sintomo, dall'altra, allo stato attuale, mi risulta difficile esprimere un parere circa l'ipoacusia che si è instaurata. Potrebbe essere sta una forma virale come una di origine vascolare, per esempio. Considerata la sua età, sarei propenso a considerare la prima ipotesi. Poi, dalla RM, è emersa una sinusite mascellare che deve curare. Non posso dirle altro, non potendo leggere personalmente le immagini dell'esame e farne un riscontro con un esame clinico e strumentale. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#5] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
Vorrei fare un'altra domanda ma esiste qualche analisi che mi permetta di vedere la coclea se è daneggiata o si va solo a induzione in questo caso visto che il resto non è danneggiato?
Nel mio caso potrebbe trattarsi di idrope endolinfatica visto che sembra di avere l-orecchio sotto pressione.
Mi pu; consigliare un centro all-avanguardia di otorino.
grazie

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se crede, si puo' rivolgere a Roma presso la Clinica Otorinolaringoiatrica del Policlinico Unoiversitario Umberto I di Roma, Prof. Cianfrone od a Verona, sempre presso il Policlinico Universitario, Prof. Colletti. Comunque, in ogni Capoluogo, presso un Policlinico, c'è sempre una Divisione specializzata per la patologia da lei sofferta. Cordialità
Dr. Raffaello Brunori