Utente
Salve,

ho 22 anni e come raramente faccio sono andata in discoteca, non sostando tuttavia tanto tempo di fronte gli amplificatori. Questo sabato sera. Da sabato sera soffro di un acufene, ieri, domenica, sono andata al Pronto Soccorso, mi hanno rimandata a casa con una visita per oggi. Nel frattempo hanno iniziato a dolermi le orecchie, ho mal di testa a tratti, ed anche vertigini, confusione. Mi è stata diagnosticata una perdita della capacità di udire la frequenza dei 4.000. Il fischio da ieri è diminuito, l'otorino oggi mi ha segnato il "Microser". Vorrei sapere se è un danno permamente o meno, confesso di aver paura, anch se sento molti dirmi che l'acufene "da discoteca" può durare qualche giorno e poi sparire, compreso il medico del Pronto Soccorso.

Chiedo gentilmente aiuto.

A.

[#1]  
Dr. Franco Alfredo De Domenico

24% attività
4% attualità
12% socialità
VERBANIA (VB)
PORTO CERESIO (VA)
SVIZZERA (CH)
TRADATE (VA)
VARESE (VA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Il suo acufene è di probabile origine traumatica e a mio avviso sarebbe utile nel suo caso una visita in un centro specializzato per l'udito (non un centro dove fanno protesi) ma un reparto ospedaliero con una audiologia di buon livello. Se così fosse la terapia andrebbe intergrata da altri farmaci e la diagnostica approfondita. In questi casi però il tempo è un fattore importantissimo

[#2] dopo  
Utente
Ho trovato a Torino un Centro di Otorinolaringoiatri, penso di rivolgermi lì domani mattina stesso, e prendere subito un appuntamento. Può andar bene?

[#3]  
Dr. Franco Alfredo De Domenico

24% attività
4% attualità
12% socialità
VERBANIA (VB)
PORTO CERESIO (VA)
SVIZZERA (CH)
TRADATE (VA)
VARESE (VA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
guardi se lei è di roma (come vedo dal web) non è il caso di spostarsi fino a torino. Li a roma pur non conoscendoli direttamente, ma per sentito dire, c'è il centro del dott. la torre http://www.otorinolaringoiatria.it la mia non vuole essere pubblicità ma sempliemnte indicacarle il luogo più vicino a lei

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio, ma da poco vivo a Torino, per questo la mia indicazione del centro di otorinilaringoiatri.

Aggingo che il fischio persiste, è come se fosse il fischio della televisione. Si sno aggiunti mal di testa e un dolore simile a quello dell'otite, che prende la parte laterale della testa se non invece la parte superiore del collo, alla base delle orecchie.

[#5]  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
la riduzione di udito interessa entrambe le orecchie?
Se il danno, come è presumibile, è a carico delle strutture nervosa (coclea e/o nervo) è sostanzialmente irreversibile benché nelle forme post-traumatiche è possibile un certo recupero.
Le consiglio di sottoporsi comunque ad esame ABR (potenziali uditivi evocati al tronco).
Un'ultima cosa: ha fatto qualche intervento sui denti di recente?
Vincenzo Marcelli

[#6] dopo  
Utente
Salve,

sì, così rileva l'esame audiometrico: perdita della frequenza dei 4.000 megahertz ad entrambe le orecchie, mentre il fischio è relativo più all'orecchio sinistro. Grazie del consiglio. No, niente interventi ai denti da mesi.

[#7]  
Dr. Antonio Frisina

24% attività
0% attualità
0% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Mi scuso del ritardo, spero che l'acufene sia sparito. Di solito dopo 10 giorni un danno da trauma acustico dovrebbe scomparire del tutto. Se così non fosse mi faccia sapere.
A presto Dott. frisina
Dott Frisina Antonio