Utente 110XXX
Buongiorno,
mio figlio di 13 mesi è nato col frenulo sottostante la lingua corto.
La pediatra dell'ospedale ci disse che oramai si tende a non inciderlo più, nel caso in cui il bimbo riesca ad alimentarsi correttamente dal seno della madre. Infatti così è stato: ho allattato mio figlio fino al 9° mese.
Tuttavia, durante una recente visita osteopatica, mi è stato consigliata la frenulotomia, in quanto questo piccolo disturbo può avere conseguenze su parecchi aspetti dello sviluppo del bambino (oltre al linguaggio, problemi fisici legati al palato, allo sviluppo del cranio e, di conseguenza ed in taluni casi, della colonna vertebrale).
La mia domanda è: essendo della provincia di Mantova, dove posso portare il mio bambino per questo intervento? Con quali tecniche viene effettuato (laser, bisturi...)? Quale sarebbe la migliore tecnica, ai fini di buona riuscita e buon decorso post-operatorio?

Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
gent.ma Mamma,

le indicazioni della sua pediatra sono giuste, e dal punto di vista chirurgico mi trovano perfettamente d'accordo.
dal punto di vista osteopatico sinceramente non intendendomene non mi ponuncio.
una delle poche rilevanze nella letteratura specialistica internazionale sull'esecuzione delle frenulotomia linguale è esclusivamente qualora protrudendo la linga il formarsi di una specie di "cuoricino" della stessa ,
detto in parole spero semplici.
in caso di correzione chirurgica si esegue il tutto con una piccola incisione tramite elettro bisturi, della durata di pochi minuti.
non saprei però in Mantova o nelle zone limitrofe dove indirizzarla.!

spero di esserle stato utile, nel mio piccolo, a chiarire i suoi dubbi.

cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#2] dopo  
Utente 110XXX

La ringrazio per il consulto.
Immagino che venga effettuata l'anestesia locale, prima dell'incisione. Si tratta di un'iniezione? Come fare con un bimbo di 13 mesi? Sono un po' in pena...

[#3]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gent ma
gli interventi in ETA pediatrica si eseguono in anestesia generale.
Anche se della durata di pochi minuti.
Cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria